giovedì 23 Maggio 2024
28.3 C
Rome
giovedì 23 Maggio 2024

Caso Nassar: respinte nuovamente le accuse contro l’FBI

Dopo le accuse fatte davanti al Senato e la richiesta di risarcimento da parte delle ginnaste vittime del medico Larry Nassar, il Dipartimento di Giustizia respinge le accuse contro l'FBI.

In Evidenza

Per la terza volta la decisione è stata presa. Il dipartimento di giustizia americano non sporgerà denuncia contro due agenti dell’FBI accusati di aver tralasciato l’inchiesta contro Larry Nassar.

La dichiarazione è arrivata giovedì. Il DOJ dichiara di aver preso tale decisione dopo “diverse analisi delle prove raccolte contro gli agenti dell’FBI e consigli e raccomandazioni di procuratori esperti”.

Simone Biles commenta la decisione su twitter dicendo:

“E la gente si chiede perché donne/uomini non si fanno avanti, la giustizia non è mai servita. Questo è completamente folle per me, continuiamo a soffrire a quale prezzo?”

Simone Biles, insieme a Meggie Nichols, Alexandra Raisman e McKayla Maroney era stata protagonista di una forte testimonianza al senato per denunciare le disattenzioni dell’FBI. Durante quell’udienza le ginnaste avevano accusato fortemente l’organizzazione governativa, dichiarando di “aver chiuso un occhio” sul caso Nassar.

Clicca qui per vedere tutte le testimonianze dell’udienza di settembre 2021.

Dopo queste testimone, lo scorso ottobre la deputata Lisa Monaco aveva annunciato la terza revisione sugli ex agenti, citando nuove testimonianze ed informazioni in analisi.

È raro che un caso considerato senza accuse venga riaperto da parte del Dipartimento di Giustizia. Uno degli agenti del caso è andato in pensione anni fa, mente un altro è stato licenziato l’estate scorsa, per i cattivi rapporti con il nuovo Micheal Horowitz, che ha trovato degli errori nella gestione del caso nel 2015, che hanno permesso a Nassar di continuare ad abusare di tante altre vittime.

Clicca qui per leggere la richiesta di risarcimento da parte delle ginnaste ai danni dell’FBI.

Ad esprimere la sua opinione dopo la decisione della corte di giustizia è anche John Manly, avvocato delle vittime, che ha definito questa decisione incomprensibile:

“Gli agenti dell’FBI hanno violato i loro giuramenti d’ufficio e colluso nella copertura del peggiore scandalo di violenza sessuale nella storia dello sport.”

Ha aggiunto, poi:” la tempistica dell’annuncio – poco prima di un fine settimana festivo, e durante la copertura di una sparatoria scolastica – è un altro cinico tentativo da parte del Dipartimento di Giustizia di coprire la complicità dell’FBI” nello scandalo Nassar.”

spot_img

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Francesca Rossi
Francesca Rossi
Neolaureata magistrale in Comunicazione con il sogno del giornalismo sportivo fin da piccola. La ginnastica artistica è una delle mie più grandi passioni e dopo anni in palestra ho deciso di raccontarla. Quando non parlo di sport sono sicuramente con la valigia in mano, a un concerto o in un parco divertimenti.

Podcast - Gymnastics Heroes


GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie