martedì 27 Settembre 2022
9.7 C
Rome
martedì 27 Settembre 2022

Baku 2022 – Si chiude senza medaglie azzurre l’ultima giornata di World Cup

In Evidenza

Alla Milli Gimnastika Arena di Baku si è appena conclusa l’ultima giornata di finali del circuito di Apparatus World Cup 2022.

In campo per l’Italia i due azzurri Carlo Macchini ed Edoardo De Rosa, rispettivamente sesto alla sbarra e settimo al cavallo con maniglie.

LE FINALI DEGLI AZZURRI

CAVALLO CON MANIGLIE – È un gran livello quello mostrato da Edoardo De Rosa al cavallo con maniglie. Bellissimo l’inizio, ma sul finale dell’esercizio una mano dell’azzurro scivola e gli preclude la scalata verso il podio. 13.866 (nota D di 6.1) è il suo punteggio, e settima la sua posizione in classifica.

Il podio d’attrezzo è composto dal kazako Nariman Kurbanov, oro con 14.633 grazie a un esercizio dalla grande precisione d’esecuzione, l’albanese Matvei Petrov con 14.466 e il cipriota Marios Georgiou con 14.300.

Di seguito la classifica completa:

SBARRACarlo Macchini è il quinto ginnasta a salire sulla sbarra, accompagnato in pedana da Salvatore Maresca, che lo incoraggia negli attimi prima dell’esercizio. Nonostante non ci sia stata nessuna caduta, due importanti indecisioni impediscono a Carlo di andare oltre il 13.166 e di agganciare un podio decisamente alla sua portata.

Primo è invece il britannico Joe Fraser con 14.000, secondo l’australiano Mitchell Morgans (13.966). A chiudere il podio l’ottima sbarra di Illia Kovtun, 13.866.

Di seguito la classifica completa:

HIGHLIGHTS DELLE ALTRE FINALI

VOLTEGGIO MASCHILE – Nazar Chepurnyi oggi a Baku sfoggia un Dragulescu da 15.033 (con 9.433 di esecuzione) e una ribaltata mezzo giro con doppio avvitamento (15.000) inarrivabili. Con la media di 15.016 va a prendersi la medaglia d’oro in questa tappa. A completare il podio i due israeliani Andrey Medvedev, secondo con la media di 14.500, e Artem Dolgopyat, terzo con 14.450.

Di seguito la classifica completa:

TRAVE – Una trave molto fallosa consegna l’oro tra le mani di una precisa ed elegante Sarah Voss, prima con 13.733. Seconda la francese Lorette Charpy con 12.966 e terza, nonostante qualche imprecisione, l’ucraina Daniela Batrona (12.900).

Di seguito la classifica completa:

CORPO LIBERO FEMMINILE – Sulle note della musica di Aladdin la brasiliana Julia Soares conquista l’oro al corpo libero con 13.433. Argento all’intramontabile ungherese Dorina Boeczoego con 13.166 e bronzo all’uzbeka Dildora Aripova, 12.866.

Di seguito la classifica completa:

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Mariacarmela Brunetti
Nata e cresciuta nel magico Sannio, la mia seconda casa da anni è Roma, dove sto per conseguire una laurea in Ingegneria. Faccio parte di GINNASTICANDO.it dal 2015 e attualmente sono a capo della Redazione, oltre che Editorialista e Redattrice per la Ginnastica Artistica.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie