lunedì 26 Settembre 2022
25.7 C
Rome
lunedì 26 Settembre 2022

Cottbus World Cup: Grasso e Levantesi quinto e sesto

In Evidenza

Si conclude oggi la prima tappa di Coppa del Mondo di Cottbus 2022!

Dopo la bellissima medaglia di bronzo al corpo libero ottenuta ieri da Thomas Grasso, l’Italia non è riuscita ad ottenere altre medaglie. Ciò nonostante ci si può ritenere comunque piuttosto soddisfatti della gara.

Grasso e Levantesi si sono qualificati rispettivamente quarto e sesto al volteggio e alle parallele pari.

Nonostante fosse il suo attrezzo di punta, Thomas ha purtroppo commesso un errore sul secondo salto che l’ha costretto al quinto posto a due decimi dal terzo a due decimi dal terzo (primo volteggio 14.766, secondo volteggio 14.100. Media dei due salti 14.383).

Il podio è stato formato da Artur Davtyan (14.983), l’ucraino Nazar Chepurnyi (14.866) e il turco Adem Asil (14.583).

Matteo invece, per un errore all’arrivo, termina la sua gara alle parallele pari al sesto posto (13.433, 6.2 il D Score)

Il podio delle parallele pari: l’ucraino Illia Kovtun (14.966) l’australiano Mitchell Morgans (14.733) e lo statunitense Brody Malone (14.466).

Il podio della sbarra: Brody Malone, USA (14.700), Tin Srbic, CRO(14.333) e Alexander Myakinin ISR (14.100). 

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Anna Maria Palaia
Figlia della soleggiata Calabria, adottata momentaneamente dal Friuli- Venezia Giulia. Sono laureata in Giurisprudenza, leggo, scrivo, suono e viaggio. Mai messo piede in una palestra ma da sempre amante di questo Sport. Dal 2018 al servizio di GINNASTICANDO.it grazie al quale ho vissuto alcune delle esperienze ginniche più significative: il pass stampa ai Campionati Assoluti di Napoli 2021, la copertura mediatica delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e l'accredito in sala stampa virtuale ai Mondiali di Kitakyushu 2021.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie