sabato 1 Ottobre 2022
10.6 C
Rome
sabato 1 Ottobre 2022

“Abbiamo fatto vedere al mondo intero che la ginnastica italiana sta tornando!”- il DTN Cocciaro parla del Mondiale di Kitakyushu 2021

"Ragazzi, voi siete forti, siete preparati. Andate in Giappone e fate risuonare l'Inno di Mameli nell'arena" ha detto il DTN al magico sestetto Azzurro, e loro l'hanno preso in parola. Mai così tante medaglie per l'Italia, al terzo posto del medagliere mondiale. Ora si pensa alla squadra degli europei tra conferme e outsider per puntare a Parigi 2024

In Evidenza

Dopo il bellissimo Campionato del Mondo di Kitakyushu 2021- che ha regalato alla ginnastica italiana tante soddisfazioni e tante medaglie -abbiamo raggiunto telefonicamente il DTN Cocciaro per avere le sue impressioni generali sui risultati e sui progetti futuri della nazionale GAM.

Buongiorno Direttore, grazie per averci dato la disponibilità a rispondere alle nostre domande.

Buongiorno, grazie a voi. E’ un piacere.

Il DTN Giuseppe Cocciaro

Quali sono le sue impressioni riguardo questo campionato del Mondo?

E’ un mondiale storico, un mondiale da incorniciare: un oro, un argento, un bronzo e due quarti posti a pochi decimi dalle medaglie (addirittura il quarto posto di Macchini con lo stesso punteggio e a due decimi dalla medaglia di Bronzo) è un risultato straordinario. ed è un risultato di squadra, nonostante il Mondiale fosse individuale! Questo dimostra che c’è una scuola di ginnastica artistica maschile italiana: non è che un solo atleta ha fatto 5 finali, ma 5 atleti sono andati in finale con le medaglie e i quarti posti che abbiamo preso. Questa scuola, che si sta formando sempre meglio, è l’obbiettivo che io ho cercato incessantemente di raggiungere sin dal mio primo mandato; fare gruppo è la cosa più importante. E questo concetto si stava concretizzando già dagli ultimi Campionati Europei con le due medaglie di bronzo di Bartolini al corpo libero e di Maresca agli Anelli; questo ha fatto presagire altri grandi risultati che sono puntualmente arrivati in questo mondiale. Perciò è veramente la cosa più importante aver raggiunto questi risultati e aver fatto vedere al Mondo Intero che la ginnastica italiana sta ritornando ad essere una ginnastica di altissimo livello, non solo con un talento ma con una vera e propria scuola.

Quindi il successo e tutte le medaglie che sono arrivate le avevate previste o sono andate oltre le vostre aspettative?

Io me le aspettavo. Due tre medaglie per me erano sicure. Vi racconto un aneddoto: quando nell’ultimo allenamento ho messo in riga i ragazzi prima di partire per il Giappone ho detto loro: “Ragazzi, voi siete forti, siete preparati. Andate in Giappone e fate risuonare l’Inno di Mameli nell’arena”. E loro effettivamente lo hanno fatto. Io mi aspettavo che facessero molto bene, loro sono andati anche oltre e va benissimo così.

Quali sono i prossimi obbiettivi per la GAM adesso?

Ci concentreremo sull’obbiettivo più importante: i campionati europei del prossimo anno; sarà una competizione completamente diversa da questa perché è un europeo a squadre. Questa gara può dare la prima impronta per vedere quali potrebbero essere le Nazioni qualificate alle Olimpiadi di Parigi, quindi una gara molto molto importante. Sono sicuro che ci arriveremo con una squadra competitiva e alcuni dei ragazzi che sono andati al mondiale adesso potrebbero essere inseriti anche nella squadra dell’Europeo, come ad esempio Bartolini e Mozzato che sono degli All Arounder molto forti; poi bisogna vedere gli incastri che si possono fare con gli specialisti. A casa abbiamo comunque tanti altri ragazzi forti sia come specialisti ma anche tanti altri All Arounder. Questo è quello che mi sento di dire per il momento.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Anna Maria Palaia
Figlia della soleggiata Calabria, adottata momentaneamente dal Friuli- Venezia Giulia. Sono laureata in Giurisprudenza, leggo, scrivo, suono e viaggio. Mai messo piede in una palestra ma da sempre amante di questo Sport. Dal 2018 al servizio di GINNASTICANDO.it grazie al quale ho vissuto alcune delle esperienze ginniche più significative: il pass stampa ai Campionati Assoluti di Napoli 2021, la copertura mediatica delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e l'accredito in sala stampa virtuale ai Mondiali di Kitakyushu 2021.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie