sabato 24 Settembre 2022
22.6 C
Rome
sabato 24 Settembre 2022

The Day After Tokyo 2020

Le impressioni e le dichiarazioni di chi ha partecipato alla finale più imprevedibile della storia!

In Evidenza

L’Ariake Gymnastcs Center, il tempio olimpico della ginnastica è stato teatro di una finale a squadre GAF che sicuramente passerà alla storia come una delle più imprevedibili di sempre!


Qui il resoconto della finale


La felicità delle atlete Russe e Inglesi (rispettivamente sul podio con la medaglia d’oro e di bronzo) si è sommata al dispiacere di Simone Biles, che ha dichiarato ai microfoni della stampa di non essere mentalmente in forma (ne abbiamo parlato qui).

Simone Biles

Sulla questione della salute mentale nello sport, in occasione delle dichiarazioni di Simone Biles, si è poi espressa l’ex ginnasta nazionale italiana Arianna Rocca che ha così commentato con un post sul suo profilo instagram:

“Tutti non sanno che il motivo principale per cui ho smesso di fare ginnastica è proprio simile a quello che oggi ha raccontato Simone.Sicuramente non sono mai stata la ginnasta più forte del mondo, e non so cosa si può provare nell’esserlo, ma so però come ci si sente nel non credere in sé stessi, nell’avere qualcosa nella testa che ti blocca un salto mentre sei in aria e rischi la vita ogni volta, so cosa significa nel non avere più quegli automatismi che prima venivano così naturali. Ecco questo l’ho provato e so come ci si sente. Uno schifo, ve lo assicuro. E come se non avessi più la consapevolezza e il controllo del tuo corpo.

Arianna Rocca- Niccolò Riccardi

Io non smetterò mai di ringraziare Stefania, la mia Dottoressa che mi ha seguita negli ultimi cinque anni per riuscire ad affrontare le ultime gare della mia carriera con un po’ più di “tranquillità” ed evitare di farmi del male. Farsi aiutare in questi casi è fondamentale per riuscire a farcela con gli strumenti giusti, che magari abbiamo ma non sappiamo come utilizzare”.

La capitana della squadra Russa, Angelina Melnikova era, come si può facilmente immaginare, fuori di sé dalla contentezza per aver raggiunto un obbiettivo di tale portata che la squadra ha cercato di ottenere con tutte le sue forze. Sul web non sono mancate le immagini della lacrime della ginnasta a Rio 2016 comparate con quelle di Tokyo 2020: le prime, lacrime di delusione e amarezza per aver mancato il primo posto, stretta in un abbraccio consolatorio alla capitana di allora Alya Mustafina, le seconde invece lacrime di gioia mentre abbraccia, questa volte nelle vesti di capitano lei stessa, le sue compagne di squadra in procinto di salire sul secondo gradino del podio!

“Non riusciamo a credere a cosa è successo. Abbiamo reso possibile l’impossibile! Certo, siamo molto contente, ma abbiamo lavorato veramente duro per arrivare a questo risultato. Praticamente abbiamo vissuto chiuse al Training Camp per un anno e mezzo, lavorando per questo momento.

La squadra inglese è stata una vera e propria sorpresa! Le Britanniche dopo aver condotto una gara lineare e pulita hanno messo la freccia proprio durante l’ultima rotazione alle parallele (dove hanno piazzato 3 esercizi tecnicamente valevoli) sorpassando l’Italia per soli 4 decimi. Star della squadra la diciassettenne Jessica Gadirova: talento assoluto della ginnastica, ha ottenuto il bronzo con la sorella gemella Jennifer Gadirova e le compagne Alice Kinsella e Amelie Morgan!

Podio GB-FIG

In conferenza stampa proprio Jessica ha dichiarato:

“Non ci posso credere, abbiamo fatto la storia e ci siamo anche divertite. È un sogno che non avremmo mai pensato di avverare, ma invece è successo, si è avverato. Abbiamo provato a goderci il momento e vedere i nostri nomi risalire al terzo posto ci ha lasciate senza parole.”

Le Italiane hanno invece sfiorato la medaglia! Pochissimi decimi le separavano dal bronzo delle Inglesi. Una grande soddisfazione comunque per Vanessa Ferrari e compagne che hanno addirittura conquistato tre posizioni in più rispetto alla qualifica (nella quale erano arrivate settime).

Martina Maggio E Vanessa Ferrari hanno commentato così:

“Beh che dire… chi l’avrebbe mai detto!? Quarto posto olimpico ad un soffio dal podio. Prima Olimpiade e non potevamo essere più felici di così! Grazie a tutte le persone che ci sono state vicino e hanno tifato per noi! Vi Vogliamo bene!”

Martina Maggio- FIG

Che gara! Ci abbiamo creduto fino alla fine!!! Abbiamo dato tutto, senza cadute e attrezzo dopo attrezzo abbiamo sfiorato l’impresa!”

La Leonessa ha poi aggiunto simpaticamente ai giornalisti:

“Dopo questo ennesimo quarto posto posto ritenermi a posto per la mia gara di lunedì al corpo libero! Ho già dato!”

Vanessa Ferrari- FIG

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Anna Maria Palaia
Figlia della soleggiata Calabria, adottata momentaneamente dal Friuli- Venezia Giulia. Sono laureata in Giurisprudenza, leggo, scrivo, suono e viaggio. Mai messo piede in una palestra ma da sempre amante di questo Sport. Dal 2018 al servizio di GINNASTICANDO.it grazie al quale ho vissuto alcune delle esperienze ginniche più significative: il pass stampa ai Campionati Assoluti di Napoli 2021, la copertura mediatica delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e l'accredito in sala stampa virtuale ai Mondiali di Kitakyushu 2021.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie