domenica 25 Settembre 2022
20 C
Rome
domenica 25 Settembre 2022

World Challenge Cup di Varna 2021: tris di medaglie all’Italia nella prima giornata di finali

In Evidenza

È finita da poco finita la prima giornata di finali per la World Challenge Cup di Varna 2021, che ha regalato all’Italia ben tre medaglie: l’argento di Edoardo De Rosa al cavallo con maniglie e l’argento di Salvatore Maresca e il bronzo di Marco Sarrugerio agli anelli.

CAVALLO CON MANIGLIE – La prima medaglia arriva dall’incredibile la rimonta al cavallo con maniglie di Edoardo De Rosa. L’azzurro, partito dalla settima posizione di qualifica, sfoggia l’esercizio al cavallo a cui gli spettatori della Serie A1 nazionale sono abituati, e va a prendersi un meritato argento, secondo di solo un decimo a Illia Kovtun (14.550). A completare il podio l’uzbeko Azimov con 14.150.

Di seguito la Classifica Finale al Cavallo con Maniglie:

  1. Kovtun Illia (UKR) – 14.550
  2. De Rosa Edoardo (ITA) – 14.450
  3. Azimov Abdulla (UZB) – 14.150
  4. Tommasone Cyril (FRA) – 14.100
  5. Meszaros Kristofer (HUN) – 14.100
  6. Bertoncelj Saso (SLO) – 14.050
  7. Petrov Matvei (ALB) – 13.750
  8. Ergashev Khabibullo (RUS) – 13.200

Ginnastica Store Paracalli Polsini

ANELLI – Agli anelli è doppia soddisfazione perché sia Salvatore Maresca che Marco Sarrugerio conquistano il podio, al secondo e al terzo posto. Salvatore sale agli anelli per primo e conduce la gara fino all’ultimo con il suo 14.700, ma l’austriaco Hoeck stampa un ottimo esercizio e chiude piazzandosi primo, a un solo decimo di distanza (14.800). Marco Sarrugerio perfeziona il suo esercizio e dall’ottava posizione di qualifica va a prendersi il bronzo con 14.450.

Di seguito la Classifica Finale agli Anelli:

  1. Hoeck Vinzenz (AUT) – 14.800
  2. Maresca Salvatore (ITA) – 14.700
  3. Sarrugerio Marco (ITA) – 14.450
  4. Gundogdu Yumus (TUR) – 14.150
  5. Tikhonov Ivan (AZE) – 14.050
  6. Simonov Nikita (AZE) – 13.850
  7. Rostov Alexey (RUS) – 13.800
  8. Schmidt Casimir (NED) – 12.050

CORPO LIBERO – Al corpo libero Ares Federici stampa l’ottimo punteggio di 14.000 e finisce la gara sesto posto. Il croato Aurel Benovic riesce a piantare a terra tutte le diagonali e supera persino l’israeliano Dolgopyat che, a parità di punteggio (14.950), finisce sul secondo gradino del podio (il pareggio si scioglie in favore dell’atleta che ha la nota D del punteggio più bassa). Bronzo per l’inglese Skinner, il cui punteggio è di 14.600.

Di seguito la Classifica Finale al Corpo Libero Maschile:

  1. Benovic Aurel (CRO) – 14.950
  2. Dolgopyat Artem (ISR)  – 14.950
  3. Skinner Hayden Andrew (GBR) – 14.600
  4. Kovtun Illia (UKR) – 14.300
  5. Mostowfi Sam (GBR) – 14.000
  6. Federici Ares (ITA) – 14.000
  7. Meszaros Kristofer (HUN) – 13.950
  8. Dimitrov Dimitar (BUL) – 13.350

LA FEMMINILE – Oksana Chusovitina va prendersi il bronzo con due buoni salti al volteggio. A superarla sono la russa Uliana Perebinosova con la media di 13.950 e la francese Coline Devillard, che va a prendersi l’oro con due salti che le valgono un 14.150 di media. Alla trave finale fallosa per tutte le partecipanti in gara, ma a trionfare sulle altre è la campionessa europea in carica, Anastasiia Bachynska con 13.250. L’argento va alla francese Marine Boyer (13.000) e il bronzo, invece, all’inglese Ondine Achampong con 12.900.

Classifica Finale di Volteggio Femminile:

  1. Devillard Coline (FRA) – 14.150 
  2. Perebinosova Uliana (RUS) – 13.950
  3. Chusovitina Oksana (UZB) – 13.700
  4. Miroshnichenko Anastasiya (UZB) – 13.650
  5. Irfanaluthfi Rifda (INA) – 13.525
  6. Schermann Bianka (HUN) – 13.375
  7. Mader Jasmin (AUT) – 13.375
  8. Motak Anastasiia (UKR) – 13.050

Classifica Finale di Trave:

  1. Bachynska Anastasiia (UKR) – 13.250
  2. Boyer Marine (FRA) – 13.000
  3. Achampong Ondine (GBR) – 12.900
  4. Derek Ana (CRO) – 12.400
  5. Varinska Diana (UKR) – 12.100
  6. Simm Kelly Jay (GBR) 11.950
  7. Van Disseldorp Sara (NED) – 11.900
  8. Zubova Varvara (RUS) – 11.800

L’appuntamento è per domani con le finali di volteggio maschile, parallele pari e sbarra – in cui sono impegnati rispettivamente Thomas Grasso, Marco Sarrugerio e Carlo Macchini – e parallele asimmetriche e corpo libero femminile.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Mariacarmela Brunetti
Nata e cresciuta nel magico Sannio, la mia seconda casa da anni è Roma, dove sto per conseguire una laurea in Ingegneria. Faccio parte di GINNASTICANDO.it dal 2015 e attualmente sono a capo della Redazione, oltre che Editorialista e Redattrice per la Ginnastica Artistica.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie