domenica 27 Novembre 2022
15.9 C
Rome
domenica 27 Novembre 2022

Pesaro: niente pubblico per la finale di World Cup Series

Prevista la diretta televisiva su YouTube e La7 e la possibilità di rimborso dei biglietti

In Evidenza

Con un comunicato pubblicato sul sito e sulle pagine social, il Comitato Organizzatore della World Cup di Pesaro (prevista il 28-29-30 maggio alla Vitrifrigo Arena) ha annunciato che la tappa italiana delle World Cup Series si svolgerà a porte chiuse e in assenza di pubblico a seguito delle ordinanze emanate al fine di fronteggiare l’emergenza sanitaria.

All’interno del post, sono state rilasciate delle novità in merito alla copertura televisiva: oltre alla trasmissione delle finali di specialità su La7 (in programma domenica 30 maggio alle 14:00) la Federazione Ginnastica d’Italia trasmetterà sul suo canale YouTube le due giornate dedicate al Concorso Generale Individuale e di Squadra previste il 28 e 29 maggio.
Inoltre, dal 24 maggio al 23 giugno sarà possibile richiedere il rimborso dei biglietti acquistati attraverso il sito https://www.rgworldcup-pesaro.it.

Questo il commento della Presidente del Comitato Organizzatore, Paola Porfiri:
“Siamo molto rammaricati. Dopo il rinvio della tappa del 2020 dovuto all’emergenza Covid-19 quest’anno avremmo voluto ripartire con un grande evento aperto al pubblico: un segnale di ripartenza per tutto il mondo sportivo e, in particolare, della ginnastica ritmica. Purtroppo le incertezze legate ad un quadro sanitario in continuo mutamento e le ultime novità normative introdotte ci hanno portato a questa difficile decisione. Ma siamo felici del fatto che appassionati e curiosi potranno comunque gustarsi, in tv con la diretta di domenica 30 maggio su La7 e in streaming sul canale della federazione, lo spettacolo delle esibizioni in pedana delle ginnaste più forti del mondo.”

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie