lunedì 15 Agosto 2022
30.6 C
Rome
lunedì 15 Agosto 2022

World Cup Baku: l’Italia non brilla nelle finali di specialità

In Evidenza

Con le finali di specialità, si sono concluse le tre giornate della World Cup di Baku; una giornata conclusiva che ha regalato molto spettacolo ma anche qualche sorpresa nelle classifiche.

Tra le individuali, brilla la stella di Dina Averina, che nonostante qualche piccolo errore occorso a palla e nastro, sale sul podio in tutte le finali.
Già d’oro nel concorso generale di ieri, Dina ha vinto la finale col cerchio e le clavette, con i punteggi di 22.000 e 22.500, oltre a portare a casa l’argento alla palla e il bronzo al nastro.
Altra grande protagonista l’israeliana Linoy Ashram, sesta nel concorso generale concluso ieri: la vicecampionessa del mondo in carica ha conquistato un oro alla palla con il punteggio di 21.750 e un argento al cerchio con 21.850, portando a termine due esercizi di altissimo livello tecnico.
Vince al nastro la bielorussa Anastasiia Salos, che grazie al 20.650 conquistato nella finale con questo attrezzo, riscatta le prestazioni deludenti delle due finali precedentemente disputate con cerchio e palla.
Fuori dal podio Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese: le due azzurre, impegnate oggi nella finale a clavette e prossime a tornare in terra azera per l’imminente campionato continentale, hanno concluso in sesta e settima posizione con rispettivamente 19.550 e 19.050, frutto di due esecuzioni macchiate da qualche notevole errore.

Subito dopo sono andate in scena le finali a squadre, che hanno chiuso la giornata di gare e l’intera tappa di World Cup.
La finale con le 5 palle è stata vinta dalla Russia con 24.850, seguita dal Giappone con 24.450 e dall’Ucraina con 24.350, mentre il misto con cerchi e clavette è stato vinto dalla Bulgaria con 25.550, seguita dalla Russia e dall’Ucraina con rispettivamente 25.250 e 25.150.
Niente medaglie per le azzurre, che hanno disputato solo la finale del misto: per le ragazze di Emanuela Maccarani, seste ieri nell’All-Around, è arrivato un settimo posto con 23.450 a seguito di una prova sporcata da alcuni gravi errori che hanno compromesso la gara.

Con la tappa di questo fine settimana si è concluso il circuito delle World Cup di Ginnastica Ritmica.
Dal prossimo weekend si volta pagina con la prima prova di World Challenge Cup, in programma nella città spagnola di Guadalajara dal 3 al 5 Maggio e ultimo importante appuntamento prima della lunga pausa dovuta ai massimi impegni internazionali, tra cui gli Europei in programma a Baku dal 16 al 19 Maggio e i Giochi Europei, che avranno luogo a Minsk nel mese di Giugno.

Risultati completi:
Cerchio
1. Dina Averina (RUS) 22.000
2. Linoy Ashram (ISR) 21.850
3. Laura Zeng (USA) 20.350
4. Nicol Zelikman (ISR) 20.200
5. Vlada Nikolchenko (UKR) 19.900
6. Katrin Taseva (BUL) 18.950
7. Anastasiia Salos (BLR) 18.150
8. Zohra Aghamirova (AZE) 16.850

Palla
1. Linoy Ashram (ISR) 21.750
2. Dina Averina (RUS) 21.100
3. Katsiaryna Halkina (BLR) 20.500
4. Nicol Zelikman (ISR) 20.500
5. Arina Averina (RUS) 19.200
6. Viktoriia Onoprienko (UKR) 18.850
7. Vlada Nikolchenko (UKR) 18.800
8. Anastasiia Salos (BLR) 17.950

Clavette
1. Dina Averina (RUS) 22.500
2. Arina Averina (RUS) 22.300
3. Vlada Nikolchenko (UKR) 21.400
4. Viktoriia Onoprienko (UKR) 20.300
5. Katrin Taseva (BUL) 20.300
6. Katsiaryna Halkina (BLR) 19.850
7. Milena Baldassarri (ITA) 19.550
8. Alexandra Agiurgiuculese (ITA) 19.050

Nastro
1. Anastasiia Salos (BLR) 20.650
2. Arina Averina (RUS) 20.600
3. Dina Averina (RUS) 20.250
4. Vlada Nikolchenko (UKR) 19.500
5. Nicol Zelikman (ISR) 18.950
6. Boryana Kaleyn (BUL) 18.350
7. Kseniya Moustafaeva (FRA) 17.750
8. Katsiaryna Halkina (BLR) 17.200

5 Palle
1. Russia, 24.850
2. Giappone, 24.450
3. Ucraina, 24.350
4. Bulgaria, 23.950
5. Bielorussia, 23.750
6. Uzbekistan, 22.650
7. Israele, 19.900
8. Finlandia, 14.600

3 Cerchi / 4 Clavette
1. Bulgaria, 25.550
2. Russia, 25.250
3. Ucraina, 25.150
4. Giappone, 24.400
5. Bielorussia, 23.500
6. Cina, 23.450
7. Italia, 23.450
8. Finlandia, 15.700

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie