domenica 25 Settembre 2022
20 C
Rome
domenica 25 Settembre 2022

Giochi del Mediterraneo 2018: le azzurre a un passo dalla Spagna!

Cosa è successo in qualifica!

In Evidenza

Nella diciottesima edizione dei Giochi del Mediterraneo, a Terragona, l’Italia femminile conclude la prima parte di gara, fronteggiandosi in prima suddivisione con Spagna, Slovenia e Grecia, e arriva per un soffio in seconda posizione parziale, dietro alle padrone di casa.

SVOLGIMENTO DELLA GARA- Stasera alle 19.30 scenderà in campo la seconda suddivisione, tra le cui squadre spicca la Francia, di fatto l’unica squadra che potrebbe andare ad insidiare la posizione parziale conquistata delle nostre azzurre. Si parla di parziale perché la gara si congela alla seconda rotazione, dopo volteggio e parallele asimmetriche, e riprende domani alle 15.20 per la prima suddivisione e alle 19.30 per la seconda, per disputare le seguenti due rotazioni, trave e corpo libero e assegnare le medaglie di squadra. Possono scendere in campo quattro atlete per ogni squadra, ma verranno considerati solo i primi tre punteggi più alti ai fini del conteggio del punteggio di squadra.

L’ITALIA- Le azzurre hanno condotto una gara solida, mostrando sicurezza e spirito di squadra e hanno archiviato una prestazione che lascia ben sperare sull’esito definitivo della competizione, sia di squadra che in previsione delle qualificazioni individuali. Il risultato ottenuto è del tutto parziale e l’esito della gara potrà cambiare radicalmente nel corso della giornata di domani.

 La gara dell’Italia si apre alle parallele asimmetriche con il totale di 37.900, dove si distinguono le prestazioni di Lara Mori, 12.900 e Giada Grisetti, 12.850. Martina Basile ottiene 12.150 e Caterina Cereghetti paga diversi errori concludendo l’esercizio con il punteggio di 11.600. Nella seconda rotazione l’Italia passa al Volteggio, dove tutte le ragazze sfoggiano degli ottimi Yurchenko, 1 e mezzo per Cereghetti e Basile, rispettivamente 13.500 e 13.800; FTY per Mori e Grisetti, 13.350 e 13.550, ottenendo un parziale identico a quello delle spagnole.

LE ALTRE SQUADRE- a Spagna, che si può considerare tra le dirette avversarie dell’Italia per la conquista del gradino più alto del podio, si mostra determinata al volteggio con i buoni FTY di Ana Perez e Cintia Rodriguez e l’ottimo 14.000 di Nora Fernandez chiudendo con l’ottimo parziale di 40.850. Tra le altre squadre spicca la buona prestazione della slovena Hribar Lucija alle parallele, 12.750.

Alle parallele, però, nonostante la caduta dagli staggi di due atlete su quattro, la brillante prestazione di Ana Perez da 13.400 risolleva il morale della squadra spagnola e da sicurezza a Raya Paula (12.800), riuscendo così a raggiungere il parziale d’attrezzo di 37.950, e a portare la Spagna al comando parziale della gara. Tra le slovene al volteggio si distingue l’ottima prestazione al volteggio di Teja Belak, che ottiene un ottimo 14.000 di media con i suoi due salti e archivia una quasi certa finale al volteggio. Buono anche il ritorno in gara dell’eterna ed elegante Vasiliki Millousi, che alle parallele ottiene un buon 12.100.

Al termine della seconda rotazione si potrà avere un quadro più chiaro sulla classifica di squadra e stilare i nomi delle otto qualificate alle finali di volteggio e parallele.

Ricordiamo inoltre che sarà possibile seguire la gara in live streaming sul sito di Olympic Channel.

Segui GINNASTICANDO.it sui social

Mariacarmela Brunetti
Nata e cresciuta nel magico Sannio, la mia seconda casa da anni è Roma, dove sto per conseguire una laurea in Ingegneria. Faccio parte di GINNASTICANDO.it dal 2015 e attualmente sono a capo della Redazione, oltre che Editorialista e Redattrice per la Ginnastica Artistica.
Ginnastica Store Paracalli Polsini

GINNASTICANDO.it è sempre gratuito, senza alcun contenuto a pagamento. Un tuo aiuto varrebbe doppio: per l'offerta in sé, ma anche come segno di apprezzamento per il nostro lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altri Articoli

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime Notizie