Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Venerdì, 23 Giugno 2017

Rimini 2016: l'analisi della prova delle junior

Gen 20, 2015

In quel di Rimini si è visto un buon lavoro delle ginnaste junior d'Italia che, nel 2016, comprende le nate dal 2001 al 2003. Netta vittoria (anche sulle senior!) di una strepitosa Giorgia Villa (Brixia Brescia), classe e grinta da vendere, talento innato e puro della ginnastica italiana.

 

Il futuro parlerà di lei, questa giovane ginnasta fortissima su tutti e 4 gli attrezzi alla prima uscita da junior sorprende con un punteggio da senior!

A seguire in questa "classifica" sulla base dei punteggi ottenuti in questa prima prova di serie A, abbiamo un altro talento indiscusso della ginnastica italiana, Martina Maggio. Ginnasta gia facente parte della squadra nazionale junior che, a Rimini, nonostante qualche sbavatura a parallele e trave, si riconferma completa e competitiva su tutti e 4 gli attrezzi.

 

Medaglia di bronzo virtuale per Giulia Bencini, ginnasta dell'AS Gin Civitavecchia e testimonial della ditta Sigoa come la compagna Maggio, che stupisce con il 3° punteggio a corpo libero (bellissimo il suo tsukahara) e che sicuramente ha dei buoni margini di miglioramento sia a parallele che a trave dove ha commesso qualche sbavatura.

Subito dopo Giulia, troviamo Martina Basile, classe 2002 talento dell'Accademia Nazionale di Roma, che incappa in una giornata no alla trave ma che sa riscattarsi benissimo agli altri attrezzi e anche lei fa ben sperare per il futuro della ginnastica Azzurra. Va detto che parecchie junior per esigenze di squadra o infortuni non hanno gareggiato sui 4 attrezzi.

 

Maria Vittoria Cocciolo ha condotto 3 attrezzi su 4 con grande precisione, con punte alla trave e al volteggio. Francesca Noemi Linari ottiene il 2° punteggio in assoluto (dopo il mostruoso 14.700 di Giorgia Villa) nella sua specialità, il corpo libero dove con un esercizio di alto tasso tecnico ottiene un bel 14.150.

 

Ottima la prova a trave di Caterina Cereghetti del C.S. Bollate che confeziona un 13.600 di tutto rispetto. Anche la piccola Benedetta Ciammarughi della Olos Gym 2000 stupisce tutti con un bellissimo esercizio a trave, premiato con un 13.550 dalla giuria.

 

Le triestine Bobul e Padovan si comportano bene ai loro attrezzi, la prima esegue volteggio e corpo libero mentre la seconda si cimenta positivamente alla parallela e al corpo libero.

 

Insomma il futuro della ginnastica azzurra c'è e fa ben sperare, anche in vista dei Campionati Europei di Berna di Maggio prossimo.

In bocca al lupo ragazze!

Ultima modifica il Sabato, 27 Febbraio 2016 14:46

939 commenti

Lascia un commento

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments

Top News

Calendario

« Giugno 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30