Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Aprile 2018

Sofia busato si racconta: "L'Infortunio? un momento di grande crisi, ma ora sono pronta a rientrare! "

Gen 23, 2018

In piena ripresa dopo l'infortunio al crociato agli Europei di Cluj-Napoca, la specialista al volteggio e medaglia d`argento al Trofeo Città di Jesolo Sofia Busato ci racconta di lei e del suo presente sportivo.


Descriviti in tre righe


Testarda, perché finché non riesco a fare quello che mi sono messa in testa non mollo.
Allegra perché mi piace la solarità e perfezionista perché tutte le cose devono essere al loro posto.

A che età hai iniziato a praticare questo sport e com'è iniziato il tuo avvicinamento alla ginnastica?


Ho iniziato a 3 anni a fare ginnastica ritmica perché a casa non stavo mai ferma,  ma dopo un anno sono passata all`artistica grazie a mia sorella che mi ha instradato a questa disciplina.

-Quando hai capito che la ginnastica ti avrebbe portato a gareggiare ad alti livelli?


La vittoria non è sempre tutto, ma quando ho iniziato a portare a casa un podio dopo l`altro ho capito che avevo buone possibilità ad arrivare ad alti livelli.

-Raccontaci un momento particolarmente bello della tua carriera, ed uno particolarmente doloroso.


Penso che i momenti più belli della mia vita da ginnasta possono essere racchiusi in due aneddoti.
Il primo quando ancora mi stavo approcciando allo sport è stato con mio padre: la prima volta che sono riuscita a fare un salto indietro da sola atterrando sul materasso che i miei avevano lasciato in salotto, dopo averci provato svariate volte con il suo aiuto.
Il secondo è stato il mio primo podio italiano , coronamento di uno dei miei tanti sogni.
Invece il 2017 decisamente non mi é stato di grande aiuto; l`infortunio subito al ginocchio è  stato uno dei momenti piu distruttivi della mia carriera.

-Hai mai pensato di smettere? Se sì cosa ti ha permesso di andare avanti?


Si 3 anni fa sono andata in crisi, avevo deciso anche di smettere ma poi dopo una settimana mi mancava tutto della ginnastica e li ho capito che era la mia vita.

-Dopo l`infortunio subito agli Europei sei tornata ad allenarti, stai studiando qualche nuovo movimento?


No non sto lavorando a nessun elemento nuovo, piano piano sto cercando di rimettermi in forma fisicamente e mentalmente.

-Hai dei riti scaramantici o un portafortuna particolare?


Si, metto sempre gli stessi elastici per capelli e ho sempre un peperoncino che tengo nella borsa dovunque vada.

-Se non avessi fatto ginnastica dive ti vedresti adesso e dove tra 10anni?


Se non avessi fatto ginnastica mi sarebbe piaciuto fare la tuffatrice. Dove mi vedo tra 10 anni? Chi può saperlo.

-I tuoi progetti futuri?


Sono tanti. Uno di questi, che mi piacerebbe maturarmi e iscrivermi all'università e continuare ad insegnare ginnastica.

Michele Forzinetti

Classe 1987. Laureato in scienze motorie, tecnico e giudice settore GAF e istruttore di acrobatica per altre discipline ( Aerobica, Calisthenic, arti.marziali). Formazione classica, per trovare un equilibrio tra corpo e mente pratico verticalismo e yoga, con una passione viscerale per la  letteratura.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments

Top News

Calendario

« Aprile 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30