Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 19 Novembre 2018

Lo spettacolo più bello del mondo al Palabanco di Desio ha riservato una giornata da ricordare segno inconfutabile che la ginnastica ritmica italiana ricomincia a lavorare sodo verso livelli tecnici di pregio.

Ad organizzare l'attesissimo evento è stata la storica società Ginnastica San Giorgio '79 Desio, che l'anno prossimo compirà i 40 anni di attività.

Per diritto di cronaca diremo che i primi due posti hanno visto nuovamente protagoniste la S.G. Fabriano (pt. 107,650) al primo posto e la A.S. Udinese (pt. 102,900) al secondo posto mentre nel gradino più basso l' Armonia d'Abruzzo (pt. 96,400).

Ma la vera piacevole sorpresa è stata data dalle altre squadre che con tanta forza e passione hanno gareggiato proponendo all'autorevole giuria presieduta da Laura Lazzaroni gesti tecnici molto interessanti.

Il pubblico presente numeroso, più volte, ha infatti sottolineato l'emozione che arrivava dalla pedana.

Standing ovation anche alle farfalle azzurre attuali compionesse del mondo nella specialità tre palle e due funi, che durante la cerimonia di premiazione hanno ricevuto l'omaggio floreale da parte dell'Organizzazione.

Spostandoci nella serie cadetta l'Auxilium Genova che nella prima giornata aveva conquistato il podio più alto si è dovuta accontentare della terza piazza con il punteggio di 77,450 dietro alla Milanese Forza e Coraggio (pt. 78,050) e alla Polimnia Ritmica Romana vincitrice con pt. 84,550.

Il prossimo appuntamento sarà in casa dell'attuale capolista e considerato il piccolo scarto che intercorre tra le prime due lo spettacolo è assicurato.

L’Aurora Fano si aggiudica la prima tappa del Campionato di serie B nazionale di Ginnastica Ritmica con il totale sui sei attrezzi di 89.100.

La compagine marchigiana, dieci volte campione d’Italia e retrocessa la stagione scorsa dalla serie cadetta, costringe a oltre dieci punti di distanza la Ginnastica Opera (78.900) e l’Olimpia Senago (78.550), new entry tra le fila della B nazionale che dodici mesi ha chiuso in seconda posizione la finale B1.

Guidati per quasi tre ore di gara dalla voce di Fabio Gaggioli, storico speaker della disciplina dei piccoli attrezzi, il pubblico ha applaudito le dieci squadre impegnate sulla pedana del PalaDesio dandosi appuntamento a Pesaro, ne, 2018, per l’ennesima tappa di World Cup della disciplina. A curare le premiazioni, il consigliere FGI Vittorio Massucchi con il supporto del numero uno del CR Lombardia Oreste De Faveri  e di Edoardo Caspani, deus ex machina -  insieme al padre Piergiorgio -  della San Giorgio ’79. 

 

 

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments