Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 16 Gennaio 2019

"In merito a quanto apparso su vari quotidiani nazionali e siti online con riferimento alla conferenza stampa di presentazione dei 150 anni FGI, in qualità di Rappresentanti degli Atleti, ci sembra opportuno precisare che non siamo stati in alcun modo coinvolti nell’organizzazione dell’evento."

Inizia così la nota dei Consiglieri Federali eletti in quota atleti Fabrizia d'Ottavio e Paolo Principi che, su facebook poco meno di un'ora fa, hanno precisato la loro estraneità alle decisioni prese in seno all'organizzazione della conferenza stampa di presentazione delle celebrazioni per i 150 anni della FGI.

IL CASO - Ormai è di dominio Nazionale il mancato invito del "Signore degli Anelli" Jury Chechi da parte della Federazione. Tutti i più importanti quotidiani ne hanno parlato sulle rispettive pagine - come cita la nota dei consiglieri - fino ad arrivare alla consegna del Tapiro d'Oro all’Olimpionico pratese, ieri sera, su Striscia La Notizia. (IL SERVIZIO QUI)

ERRORE DI VALUTAZIONE? - E' senza dubbio il fatto che, chi ha pensato l'evento, non ha incluso volutamente gli atleti storici federali in quanto, così come Chechi, erano assenti Morandi, Ferrari, Pagnini, Cassina e motli altri. Che sia un grande errore di valutazione?

L'ATTACCO - "Credo sia stato un errore - dice Chechi sulle pagine della Gazzetta - o che, quanto meno, si sia trattato di una mancanza di stile." Dura l'accusa del Campione Olimpico di Atlanta '96 che ha indicato come "scelta figlia della Politica" la decisione organizzativa del Presidente Tecchi, il quale, sempre sulla Gazzetta, ha risposto così: "Chechi è stato mio competitor in fase elettorale. Molti di coloro che lo hanno sostenuto, ora però collaborano con noi. La politica qui non ha ruoli."

LA DIFESA: Sempre dalle colonne della Rosea il n°1 della FGI Gherardo Tecchi ha spiegato la sua versione, e il motivo, secondo lui, del "grande equivoco". Ovvero, il fatto che non si stesse trattando della vera festa della Federazione - che si svolgerà, invece, il 1° aprile 2019 a Venezia - ma di una conferenza stampa introduttiva dove non vi erano altri ginnasti se non Franco Menichelli per un simbolico passaggio di consegne tra Tokyo '64 e Tokyo 2020.

ATLETI FURIOSI - Non è difficile trovare, in questi giorni, post da parte di atleti, più o meno noti, che manifestano il loro disappunto per quanto accaduto nella vicenda Chechi/150 anni. Gli stessi Consiglieri in quota atleti: "Qualora si fosse presentata l’occasione, avremmo ribadito che reputiamo assolutamente opportuno coinvolgere in eventi così importanti gli atleti che hanno fatto e fanno tuttora la storia della Ginnastica, dato che è attraverso loro ed i loro risultati che il nostro sport viene riconosciuto in Italia e nel Mondo. Con l’augurio di altri 150 anni di successi per questa gloriosa federazione."

Paolo Principi è stato dimesso oggi dal Maria Cecilia Hospital dove ieri era stato sottoposto all'intervento di tenoraffia percutanea, una metodica di riparazione delle lesioni a carico del tendine di Achille praticata senza incisioni chirurgiche.

L’intervento, eseguito dall’équipe di Ortopedia e Traumatologia guidata dal Dottor Raul Zini, è stato portato a termine in soli 20 minuti grazie ad una tecnica che consente di risolvere il trauma con minor incidenza di complicanze,  assenza di dolore post operatorio e migliore riabilitazione post interventistica.

“In primo luogo voglio ringraziare il Dottor Zini - dice Principi - per la tempestività dell’intervento. Poi l’équipe che ha collaborato con lui e tutto il personale medico ed infermieristico di Maria Cecilia Hospital per l’assistenza ricevuta, la gentilezza, la disponibilità e l’attenzione dimostrate in questa, per fortuna, breve parentesi ospedaliera (appena 24 ore, ricoverato lunedì 20 marzo alle 8 è stato dimesso oggi martedì 21, ndr).

Dimenticata la paura dell’incidente, ora dovrò calzare per 1 mese un apposito tutore e quindi iniziare il delicato periodo di riabilitazione grazie alle cure del mio fisioterapista, Marco Frontaloni, già in contatto con il fisioterapista della Nazionale: tutto ciò affinchè si lavori assieme e in piena sinergia.

Gli obiettivi che mi pongo adesso, archiviata la brutta esperienza tedesca, sono la partecipazione ai Campionati Nazionali di Perugia di settembre con il Gruppo sportivo dell’Aeronautica Militare - a cui rivolgo un saluto particolare, pieno d’affetto - e i Mondiali, nel team della Nazionale di ginnastica artistica, di Montreal (Canada) ad ottobre”.

 

Fonte GVMnet.it

 

Oggi presso il Maria Cecilia Hospital di Cotignola, in provincia di Ravenna, Paolo Principi ha subito l'intervento chirurgico al tendine d'Achille dopo l'infortunio subito durante la prova podio a Stoccarda. L'aviere dell'Aeronautica Militare ha tenuto a farci sapere che è andato tutto bene e che non vede l'ora di tornare ad allenarsi. Facciamogli un grande in bocca al lupo e tanti auguri di pronta guarigione. Gamba Paolo!

 

Fonte FGI

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments