Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Giovedì, 14 Dicembre 2017

Il Lilleshall National Sport Center, centro di addestramento sportivo situato nella contea dello Shropshire, nelle Midlands occidentali inglesi, ospiterà dal 13 al 23 novembre la Nazionale di Artistica Maschile per un allenamento congiunto con la squadra della Gran Bretagna. 

Di seguito, i ginnasti italiani convocati dal Direttore Tecnico Giuseppe Cocciaro: Ludovico Edalli (C.S. Aeronautica), Lorenzo Galli (Eur), Luca Garza (La Costanza A. Massucchi), Paolo Miguel Negro, Roberto Marzocchi (Forti e Liberi), Davide Sborchia (Sampietrina) e Giovanni Zillio (Corpo Libero GT), accompagnati dai coach Claudio Pasquali, Paolo Quarto, Edoardo Rizzi, Stefano Rossini e Cesare Marchetti. 

La ginnastica artistica d’Italia è pronta a ricominciare dopo una lunga pausa estiva il 2 e il 3 settembre, al PalaEvangelisti di Perugia in occasione dei campionati assoluti di ginnastica artistica maschile e femminile. Molta è l’attesa per il titolo più alto a livello nazionale, che proclamerà i nuovi campioni italiani dell’anno corrente e non solo: gli assoluti di Perugia saranno ,infatti, una gara cruciale per testare il livello di preparazione di atleti e atlete in vista dei campionati Mondiali di Montreal di ottobre.

Al maschile l’addio alla ginnastica del campione in carica Enrico Pozzo consente a Ludovico Edalli di sognare il suo terzo titolo nazionale, mentre Paolo Ottavi, altro ginnasta in lizza per il titolo, è stato costretto a rimandare il confronto a causa di un risentimento al tendine d’Achille e gareggerà solo agli anelli. Anche la campionessa in carica Vanessa Ferrari non sarà presente alla competizione, insieme alla compagna di squadra Martina Maggio, la quale, solo pochi giorni fa, ha dovuto interrompere la preparazione a causa di un infortunio al ginocchio. Questa sarà, tuttavia la gara dei grandi rientri al femminile. Assente dal campo gara da più di un anno, Enus Mariani rientra proprio in occasione degli assoluti, come pure Carlotta Ferlito ed Erika Fasana, anche se queste ultime gareggeranno solo a trave e corpo libero Carlotta, e alle parallele Erika. Rientrano anche Giorgia Villa, seppur solo alle parallele, e Martina Basile, a pieno regime nella competizione generale.

Di seguito l’elenco di tutte le ginnaste e i ginnasti ammessi alla competizione.

Per la Ginnastica Artistica Femminile:

GENERALISTE (in lizza per il concorso generale):

Arosio Sofia

Basile Martina

Berardinelli Sara

Carofiglio Desiree

Cereghetti Caterina

Ciammarughi Benedetta

D’Amato Alice

D’Amato Asia

Grisetti Giada

Iorio Elisa

Linari Francesca Noemi

Mariani Enus

Meneghini Elisa

Mori Lara

Ricciardi Sara

Saturnino Sydney

INDIVIDUALISTE (in lizza per le finali per attrezzo):

Colombo Clara

Fasana Erika

Ferlito Carlotta

Rocca Arianna

Villa Giorgia

Caterina Vitale

Per la Ginnastica Artistica Maschile:

GENERALISTI (in lizza per il concorso generale):

Belli Niccolò

Bresolin Simone

Casali Lorenzo

Castellaro Filippo

Cingolani Andrea

D’Anna Lorenzo

De Vecchis Tommaso

Edalli Ludovico

Galli Lorenzo

Garza Luca Lino

Giannini Lay

Levantesi Matteo

Lodadio Marco

Macchiati Mario

Macchini Carlo

Marzocchi Roberto

Mozzato Nicolò

Negro Paolo Miguel

Odomaro Davide

Patron Stefano

Poziello Massimo

Russo Andrea

Sarrugerio Marco

Sborchia Davide

Tagliavini Luigi

Valle Fabrizio

INDIVIDUALISTI (in lizza per le finali per attrezzo):

Alquati Mario

Bartolini Nicola

Busnari Andrea

Compagnoni Antonello

Crimi Lorenzo

Di Cerbo Gianmarco

Federici Ares

La Scala Riccardo

Maresca Salvatore

Martano Eduardo

Ottavi Paolo

Pisano Lorenzo

Porta Davide

Rubello Giovanni

Taito Emiliano

Zurlini Umberto

"I sogni non si inseguono con i piedi per terra. Pronti a volare". E' questo il motto dell'Italia Team, la cui componente dell'Aeronautica Militare ha incontrato oggi, prima della partenza per le Olimpiadi, il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, il Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli.

Un saluto molto informale tra atleti e dirigenti con un affettuoso augurio dal Gen. Vecciarelli: "date il massimo e tornate vincitori, siamo orgogliosi di voi".

Alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, l'Aeronautica Militare sarà presente con un cospicuo numero di atleti impegnati nelle varie discipline, dalla scherma all'atletica leggera, passando per l'equitazione, la vela e la ginnastica artistica. Saranno inoltre presenti: le farfalle azzurre, campionesse della ginnastica ritmica; gli atleti del tiro con l'arco e i ragazzi del beach volley, di cui l'Aeronautica Militare è un punto di riferimento nazionale, come sottolineato dal presidente del CONI Giovanni Malagò oggi presente all'evento.

Infatti, per il mondo ginnico erano presenti Ludovico Edalli e le Farfalle della Ritmica.

 

(FONTE Aeronautica Militare)

Le delegazioni azzurre sono finalmente arrivate a Rio de Janeiro, dove si terrà il Test Event dal 14 al 18 aprile. Lara Mori e Giorgia Campana per la femminile e Ludovico Edalli e Matteo Morandi per la maschile sono gli atleti che rappresenteranno la nostra nazione in terra Brasiliana.

La gara, per le ragazze, sarà una semplice formalità: il pass olimpico è stato infatti conquistato ad ottobre ai mondiali di Glasgow, ma per i ragazzi non sarà così: Ludovico e Matteo devono infatti giocarsi l’unico posto in palio previsto per l’Italia.

Le modalità di qualificazione saranno le seguenti: qualora solo uno dei due ginnasti si qualifichi nella finale All Around, il posto ottenuto sarà nominativo; se invece entrambi centreranno la finale a 24, sarà la Federazione a decidere chi mandare poi alle Olimpiadi.

Di seguito riportiamo il programma di gara:

Giovedì 14 prova podio maschile;

Venerdì 15 prova podio femminile;

Sabato 16 gara a squadre e AA maschile (l’Italia sarà in ultima suddivisione alle ore 23.30);

Domenica 17 gara a squadre e AA femminile (l’Italia sarà in ultima suddivisione alle ore 01.00);

Lunedì 18 finali ad attrezzo.

Per le ragazze il palcoscenico brasiliano sarà un modo per testarsi ulteriormente in vista dell’appuntamento più importante del quadriennio, ma potranno andare in campo leggere grazie al successo ottenuto dalle compagne in Scozia lo scorso anno. Il vero lavoro spetta invece ai due azzurri, che dovranno tirare fuori tutto il loro potenziale per strappare l’unico pass a disposizione per la delegazione maschile.

Auguriamo a Ludovico e Matteo di raggiungere il proprio traguardo, sperando di rivederli nuovamente in Brasile quest’estate. Un in bocca al lupo anche alle ragazze, che seppur già qualificate, possono comunque giocarsi un risultato di rilievo dimostrando il proprio valore.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments

Top News

Calendario

« Dicembre 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31