Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 19 Novembre 2018

Il programma dell’esibizioni del Grand Prix Antenore Energia 2018 si fa sempre più ricco. Per l’artistica maschile, infatti, oltre al campione europeo juniores Nicolò Mozzato già ufficializzato, l’8 dicembre, la pedana del Kioene Arena di Padova ospiterà Ludovico EdalliMarco LodadioCarlo MacchiniAndrea Russo e Marco Sarrugerio, tutti protagonisti agli ultimi Campionati del Mondo di Doha.

In Qatar, l'Italia è tornata sul podio dei Mondiali di ginnastica artistica maschile con Marco Lodadio che ha conquistato il bronzo agli anelli, dopo 8 anni dall'ultima medaglia vinta da Matteo Morandi, campione proprio di questa specialità. Un palmares olimpico invece quello di Ludovico Edalli, unico rappresentante dell’Artistica maschile azzurra a Rio de Janeiro, bronzo alle parallele ai Giochi Giovanili di Singapore nel 2010 e tre volte campione italiano nel 2018 alle parallele, alla sbarra e nel concorso generale individuale.

Al loro fianco si esibiranno: Carlo Macchini, classe 1996, Oro alla sbarra agli Eyof 2013; Andrea Russo, classe 1997, vicecampione italiano assoluto, Bronzo alla sbarra e agli anelli al Campionato italiano 2018; Marco Sarrugerio, classe 1996, Bronzo al cavallo al Campionato italiano 2018.

Anche i campioni della ginnastica aerobica saranno presenti a Padova. Leader indiscussa del panorama mondiale è la coppia della Nazionale Italiana composta da Michela Castoldi e Davide Donati, campioni iridati con l’Oro a Guimaraes 2018 in Portogallo dove si sono confermati i migliori a distanza di due anni dall’Oro di Incheon 2016, in Corea.

Anna Bullo è stata invece la rivelazione del Campionato del Mondo lusitano: nata a Venezia, ma iscritta a Fisioterapia all’Università di Padova, l’azzurra ha sovvertito tutti i pronostici della vigilia con un’incredibile medaglia di Bronzo.

La ventisettesima edizione della kermesse è pronta a stupire con tante sorprese che trasformeranno l’appuntamento di Padova in uno show intenso e coinvolgente in attesa di scoprire gli altri campioni di Artistica, Ritmica, Aerobica e Acrobatica.

La vendita dei biglietti è attiva su TicketOne al www.ticketone.it, oppure tramite Call-center al numero 892.101 (servizio a pagamento) e presso i punti vendita del circuito. Il costo di ingresso alla Kioene Arena è di 14 euro (10 euro per i tesserati FGI e gli Under 12) per il secondo anello, tribuna non numerata; 25 euro (20 euro per i tesserati FGI e gli Under 12) per il primo anello, tribuna numerata. Sono previste, fino ad esaurimento delle disponibilità, agevolazioni e scontistiche per società affiliate alla FGI che saranno comunicate come di consueto alle società. La Segreteria dedicata all’evento è raggiungibile all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il Grand Prix Antenore Energia 2018 è organizzato da Federginnastica, in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners, il supporto e il patrocinio del Comune di Padova. I partner, oltre ad Antenore Energia come Title Sponsor, sono Baby-G e Freddy. I partner istituzionali sono: Istituto per il Credito Sportivo, Esercito, Arenautica Militare e CONI Comitato Regionale Veneto. Gazzetta dello Sport e Radio Bella & Monella affiancano l’evento come Media Partner.

Per rimanere sempre aggiornati sulle novità e le iniziative in programma, è possibile seguire il Grand Prix di Ginnastica sulla Pagina FacebookGrand Prix di Ginnastica e sui profili Twitter (@GPginnastica) Instagram (grandprixginnastica), oppure seguire l’hashtag ufficiale della manifestazione #GrandPrixGinnastica.

Dal 20 al 22 ottobre, a Brno, in Croazia, è andato in scena il Grand Prix Tart Cup di Ginnastica Ritmica, competizione di livello internazionale che ha visto impegnate Alessia Russo ed Eva Gherardi, accompagnate dalla giudice Germana Germani e dalla coach Monia Di Matteo.

Sul fronte senior la Russo, talento dell’Armonia d’Abruzzo di Chieti, ha chiuso con una doppietta di bronzo al cerchio (16.350) - dove migliora di un decimo il proprio score confermando il piazzamento delle qualifiche - e alla palla (15.950). Quinta posizione per la teatina nel concorso generale con il totale di 60.400 e alle clavette, specialità con cui firma un buon 15.600.

Il titolo All-around va alla russa Yulia Bravikova (74.200), seguita dalla connazionale Polina Khonina (67.650) – entrambe militano quest’anno nel Campionato italiano di serie A– e dalla bielorussa Yulia Evchich (65.400). Per quanto riguarda il Torneo riservato alle ginnaste più giovani, l’azzurrina Eva Gherardi - campionessa juniores di II fascia e in età per disputare i prossimi Youth Olympic Games di Buenos Aires - battezza il suo esordio con il body della Nazionale con un 12° posto sui quattro attrezzi – 54.000 tondo il punteggio – e un 6° posto alla palla (11.600). Vince il match di categoria Yana Striga (BLR), che con 16.450 si lascia alle spalle Daria Trubnikova (RUS, 16.300) e la ginnasta di casa Alina Chamzina (16.100).

 

Foto: C. Di Giusto/FGI

Le prime presenze annunciate al Grand Prix di Ginnastica-Yomo Cup 2016 promettono già spettacolo assicurato. Il 5 novembre, sulla pedana dell'AGSM Forum di Verona si esibiranno, infatti, la Squadra Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica e l'individualista Veronica Bertolini, che puntano a emozionare ancora dopo l'Olimpiade di Rio e la Coppia Michela Castoldi-Davide Donati, Campioni del Mondo di Ginnastica Aerobica in carica.

Il galà di Ginnastica più atteso dell'anno diventa, quindi, un appuntamento imperdibile per salutare le incredibili Farfalle di Emanuela Maccarani, una Squadra che negli anni ha saputo regalare tanti brividi e numerose medaglie all'Italia, tra le quali un oro e un argento, rispettivamente ai 5 nastri e ai 2 cerchi e 6 clavette ai Mondiali di Stoccarda dello scorso anno nonché l'en-plein d'oro nell'All-around e nelle specialità alla Coppa del Mondo di Pesaro di quest'anno. La squadra, capitanata da Marta Pagnini (G.S. Aeronautica Militare), al termine del Grand Prix passerà il testimone alla nuova formazione, già al lavoro per costruire un nuovo ciclo e dare ancora tante soddisfazioni alla Ginnastica Azzurra. Leonesse ovviamente al completo per l'occasione: insieme a Marta, si esibiranno Alessia Maurelli,Camilla Patriarca, Martina Centofanti, (G.S. Aeronautica Militare), Sofia Lodi (Brixia), Andreea Stefanescu, (G.S. Aeronautica Militare), Beatrice Tornatore (Ardor Padova), Arianna Facchinetti (San Giorgio '79), Giulia Di Luca (San Giorgio '79), Agnese Duranti(Polisportiva La Fenice), Anna Basta (Polisportiva Pontevecchio), Martina Santandrea (Estense Putinati) e Caterina Allovio (Armonia d'Abruzzo).

Sempre per la sezione dei piccoli attrezzi sarà presente a Verona anche l'individualista Veronica Bertolini – allenata da Elena Aliprandi -, la cui performance dello scorso anno è stata eletta come più emozionante della manifestazione e che, in questa edizione, forte anche della sua recente partecipazione ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, punta a confermarsi nuovamente davanti al pubblico dell'AGSM Forum. Trepidante attesa anche per le migliori atlete Junior Alexandra Agiurgiuculese (allenata nella palestra dell'Udinese da Spela Dragas e Magda Pigano) e Milena Baldassarri (seguita da Kristina Ghiurova e Julieta Cantaluppi a Fabriano), bronzo nel Team ai recenti Campionati Europei di Holon, in Israele.

L'elenco delle stelle del Grand Prix di Ginnastica-Yomo Cup non è ancora finito: torneranno a Verona, infatti, i "Romeo e Giulietta" della Nazionale di Ginnastica Aerobica Michela Castoldi (Amico Sport) e Davide Donati (ASD Delfino), appena laureatisi Campioni del Mondo nella specialità "Coppia Mista" a Incheon (Korea), che si esibiranno in pedana insieme al Gruppo, composto anche da Sara Natella, Emanuele Caponera, Giovanni Liguori e Paolo Conti, con cui hanno vinto anche l'argento nella stessa manifestazione iridata. Dopo aver stregato il pubblico nella scorsa edizione, il duo è pronto a ripetere lo spettacolo e a coinvolgere gli spettatori con le sue appassionanti coreografie, con la voglia di mostrare anche in patria la forza e l'abilità esibite nelle competizioni internazionali che hanno regalato all'Italia la prima medaglia d'oro della storia azzurra nella Ginnastica Aerobica.

Il prezzo del biglietto per il Grand Prix è di 15 euro (10 euro per i tesserati FGI) per la tribuna non numerata, 20 euro (17 euro per i tesserati FGI) per la tribuna numerata, 28 euro (25 euro per i tesserati FGI) per il parterre. Sono previste inoltre, fino ad esaurimento delle disponibilità, agevolazioni e scontistiche per società affiliate alla FGI.

La prevendita è attiva sul circuito online ticketone.it, oppure tramite Call-center al numero 892101 (servizio a pagamento) e presso i punti vendita Ticketone. La Segreteria dedicata all'evento, raggiungibile ai numeri 3666257294 - 3463329046 e all'indirizzo emailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., è attiva dal lunedì al venerdì (10-13 e 14.30-18.30).

Il Grand Prix di Ginnastica Yomo Cup è organizzato dalla Federginnastica in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners, con il supporto della Fondazione Bentegodi ed il patrocinio del Comune di Verona. Ulteriori dettagli sul sito www.federginnastica.it e su www.facebook.com/GrandPrixDiGinnastica

Lo spettacolo della ginnastica italiana torna nella cornice veronese dopo il grande successo dello scorso anno, come già annunciato qui.
Mentre Igor Cassina e Fabrizia d'Ottavio hanno avuto l'onore di presentare l'evento, l'anno scorso abbiamo visto esibirsi la squadra nazionale di ritmica, confermata anche quest'anno; la coppia d'oro dell'aerobica Donati e Castoldi; mentre per l'artistica c'erano, tra gli altri, Larisa Iordache, Vanessa Ferrari, Carlotta Ferlito, Ludovico Edalli, Enrico Pozzo.

A distanza di un mese circa dalla nuova edizione e in attesa di sapere definitivamente i ginnasti che parteciperanno, abbiamo qualche informazione in più da darvi come, ad esempio, l'acquisto dei biglietti.

DOVE: a Verona, come precedentemente detto. La sede sarà di nuovo l'ex PalaOlimpia, dal 1 ottobre rinominato AGSM Forum, sito in Piazzale Atleti Azzurri D'Italia, 1, 37138 Verona VR.

QUANDO: sabato 5 novembre 2016.

COME: Ovvero, i biglietti. Il prezzo è di 15 euro (10 euro per i tesserati FGI) per la tribuna non numerata, 20 euro (17 euro per i tesserati FGI) per la tribuna numerata, 28 euro (25 euro per i tesserati FGI) per il parterre. Sono previste inoltre, fino ad esaurimento delle disponibilità, agevolazioni e scontistiche per società affiliate alla FGI.

La prevendita è attiva sul circuito online http://www.ticketone.it/, oppure tramite Call-center al numero 892101 (servizio a pagamento) e presso i punti vendita Ticketone. La Segreteria dedicata all’evento, raggiungibile ai numeri 3666257294 - 3463329046 e all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., è attiva dal lunedì al venerdì (10-13 e 14.30-18.30).

CHI ci sarà: la line-up non è ancora definita ma le Leonesse sono già state confermate. Questa sarà l'ultima occasione per poter vedere dal vivo la formazione di ritmica capitanata da Marta Pagnini, prima della nuova squadra che affronterà il nuovo quadriennio: “Spero che il pubblico veneto ci accolga come lo scorso anno in maniera calorosa ed emozionante - ha dichiarato Marta - e dimostri nuovamente tutto il suo amore per questo sport e per queste atlete. Il Grand Prix di Ginnastica sarà un’occasione unica per assistere all’ultima esibizione, sulla pedana di un grande evento, delle mie Leonesse. La Nazionale di ritmica, infatti, si sta già riformando con le nuove ragazze per il prossimo quadriennio che porterà a Tokyo 2020 e per la stagione agonistica imminente, che culminerà con gli attesi Mondiali a Pesaro. La nostra è una squadra olimpica e rimarrà pertanto nella storia, dopo il Bronzo di Londra 2012 e il podio sfiorato di un soffio a Rio de Janeiro: all’AGSM Forum, oltre alle esibizioni della grande ginnastica, gli spettatori potranno assistere all’unione e allo spirito di 10 ragazze che hanno vissuto il sogno dei Giochi. A Verona ci congederemo davanti ad un pubblico che, sono sicura, ci darà ancora i brividi”.

CHI organizza: ancora una volta, la Federazione Italiana si affida alla SG Plus Ghiretti & Partners, supportata dalla Fondazione Bentegodi e con il patrocinio del Comune di Verona. L'Assessore allo Sport del Comune di Verona, Alberto Bozza ha dichiarato: "Questo è il secondo anno consecutivo per il Grand Prix a Verona, dunque un’ulteriore conferma del fatto che la nostra città stia diventando sempre più un centro focale per lo sport in Italia, affermandosi come fucina di talenti che riempiono di risultati e soddisfazione tutto il territorio. L’evento, spettacolare non solo dal punto di vista sportivo, è un vanto per la nostra Amministrazione e ringrazio l’organizzazione per aver reso Verona nuovamente capitale della ginnastica. Gli atleti che si esibiranno in pedana rappresentano un modello importante per i giovani, che va promosso e sostenuto"

In attesa della nuova edizione, qui potete vedere un'anteprima da parte di FederGinnastica.

Per non perdersi nemmeno un momento, l'evento ha una propria pagina Facebook ufficiale (Grand Prix di Ginnastica), oltre al profilo Twitter (@GPginnastica) e Instagram (grandprixginnastica). L'hashtag ufficiale è #GrandPrixGinnastica.

Il 28 settembre si è tenuto a Roma il quarto Consiglio Direttivo Federale, in cui sono state approvate direttive interessanti riguardanti, in modo particolare, gli ultimi mesi di questo calendario agonistico.

 

GOLDEN LEAGUE.
Inizialmente organizzata a Desio, dopo essere "nata" a Fermo, tra il 19 e il 20 ottobre, il CDF ha deciso di cancellare questa edizione. A differenza degli scorsi due anni, dove la Golden League serviva da preparazione per gli imminenti mondiali, con le Olimpiadi di Rio in agosto si potrebbe pensare che molte ginnaste non siano al loro massimo picco di forma in questo periodo, senza contare che alcune si stanno riprendendo da infortuni e operazioni, come Ferrari e Fasana.

 

LEVERKUSEN CUP.
Come ogni anno, la GAL Lissone parteciperà a questo importante torneo a squadre in Germania, l'8 ottobre, insieme ad altri club tedeschi, inglesi, belgi, olandesi e sudafricani.

 

GRAND PRIX.
Ufficializzati anche data e luogo del Grand Prix 2016: 5 novembre al PalaOlimpia di Verona, organizzato ancora una volta dalla SG Plus & Associati in collaborazione con il Comitato Regionale FGI Veneto. Lo spettacolo delle varie discipline che fanno parte della Federazione Ginnastica d'Italia chiuderà quest'anno olimpico.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments