Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Domenica, 28 Maggio 2017


Una giornata intensa al PalaRuffini di Torino per l'ultima giornata di gare dei campionati assoluti, non solo per l'ufficialità della squadra femminile per Rio, ma anche per i risultati conseguiti oggi.

Nell'alternarsi di attrezzi maschili e femminili, ci sono stati ben quattro parimeriti: l'oro alla trave di Ferlito e Meneghini (14.400), l'oro al corpo libero maschile di Enrico Pozzo e Andrea Cingolani, l'oro di Ludovico Edalli e Matteo Levantesi alle parallele pari (14.450), e infine l'argento al volteggio di Arianna Rocca e Martina Rizzelli (14.200).

Tra le ragazze è comunque Elisa Meneghini che guida la classifica delle medaglie, insieme al bronzo di ieri vince oggi ben due ori, tra cui quello al corpo libero (14.650).

Vanessa Ferrari, già vincitrice del concorso generale di ieri, rinuncia alla finale del suo amato corpo libero ma si consola con l'argento alle parallele asimmetriche (14.400). La bresciana, però, alla trave deve fare i conti con una caduta dal raccolto avvitato e finisce così al quarto posto (13.250) dietro la compagna societaria Giorgia Villa (14.200).

Martina Rizzelli invece si guadagna ben due medaglie, oltre all'argento al volteggio già accennato, vince la gara sugli staggi con 14.650.

Da segnalare anche Asia D'Amato, che con i suoi 13 anni è la più giovane vincitrice di una medaglia nella storia di questa rassegna proprio al volteggio (14.800).

Parlando di maschile, è Enrico Pozzo che si porta a casa il maggior numero di medaglie in questi due giorni: tre ori per lui, compreso quello alla sbarra (14.750). Sempre sul tema della rimonta dei veterani azzurri, l'immenso Alberto Busnari riesce a vincere il suo diciottesimo titolo al cavallo con maniglie, con un esercizio che gli vale 14.950.

Ludovico Edalli si prepara a Rio e nel frattempo si riscatta dal settimo posto di ieri con due medaglie, tra cui il bronzo alla sbarra (14.450).

Molto bene anche Andrea Cingolani, che con l'oro al corpo libero, si porta a casa anche l'argento al volteggio (14.675). Due medaglie anche per Salvatore Maresca, con un argento e un bronzo rispettivamente agli anelli (14.550) e al volteggio (14.450).

L'unico ginnasta a superare il tetto dei 15 punti è Marco Lodadio, che vince la finale agli anelli con 15.100.

 

PODI COMPLETI GAF:

Volteggio 

1- Asia D'amato 14.800
2- Martina Rizzelli 14.200
2- Arianna Rocca 14.200

Parallele asimmetriche

1-Martina Rizzelli 14.650
2-Vanessa Ferrari 14.400
3-Giorgia Villa 14.250

Trave

1-Elisa Meneghini 14.400
1-Carlotta Ferlito 14.400
3-Lara Mori 14.200

Corpo libero 

1-Elisa Meneghini 14.650
2-Giorgia Villa 14.500
3-Erika Fasana 14.350

PODI COMPLETI GAM:

Corpo libero 

1-Andrea Cingolani 14.400
1-Enrico Pozzo 14.400
3-Mario Alquati 14.150

Cavallo con maniglie

1-Alberto Busnari 14.950
2-Paolo Principi 14.750
3-Davide Odomaro 14.150

Anelli

1-Marco Lodadio 15.100
2-Salvatore Maresca 14.550
3-Paolo Ottavi 14.350

Volteggio

1-Lorenzo Pisano 14.775
2-Andrea Cingolani 14.675
3-Salvatore Maresca 14.450

Parallele pari

1-Matteo Levantesi 14.450
1-Ludovico Edalli 14.450
3-Tommaso De Vecchis 14.350

Sbarra

1-Enrico Pozzo 14.750
2-Carlo Macchini 14.600
3-Ludovico Edalli 14.450

 

Sabato pomeriggio a Torino si sono svolti i campionati assoluti di Ginnastica artistica e trampolino elastico, che hanno visto vincere Vanessa Ferrari ed Enrico Pozzo, davanti a Carlotta Ferlito ed Elisa Meneghini, e Paolo Principi e Tommaso De Vecchis.

La gara femminile non ha visto grosse novità. A poco di un mese da Rio le papabili della squadra olimpica sono ancora in fase di recupero dai rispettivi infortuni, come Erika Fasana che risente ancora di quello al gomito subito a Glasgow, l'ottobre scorso.
La vincitrice del concorso generale, che si sta riprendendo e che non ha ancora il programma completo per questo, ha dato prova della sua tenacia ancora una volta. È, infatti, un ritorno alle origini quello di Vanessa Ferrari, che vince il suo settimo titolo all around assoluto di carriera. Ma non solo: per chiudere il cerchio iniziato dieci anni fa, Vanessa ha reintrodotto nella musica al corpo libero il motivo del Nessun Dorma, il suo marchio di fabbrica. Insomma, In ottica Rio è chiaro chi sarà, ancora una volta, la testa di serie.

Carlotta Ferlito ritorna a gareggiare dopo lo spavento di Jesolo. Qui ha dimostrato che non si lascia scoraggiare facilmente, riproponendo alla trave quella "dannata" uscita (il doppio carpio) che tanto l'ha turbata, stoppandolo, e portando al corpo libero per la prima volta un doppio teso ben eseguito. Per quanto riguarda la terza classificata, Elisa Meneghini avrebbe conseguito una buona prova, se non fosse ancora per quella caduta da trave al teso avvitato e quell'uscita di pedana al corpo libero.

Buona prova anche per Fasana, che a causa dell'infortunio accennato prima non ha gareggiato sui quattro attrezzi, ed è seconda al corpo libero, dietro solo a Ferrari e quinta alla trave. Anche Martina Rizzelli non ha gareggiato sul completo, risultando però prima alle parallele, suo attrezzo di punta che le farebbe guadagnare un posto nella squadra olimpica, e centrando tutte le finali agli attrezzi su cui ha gareggiato.

Sul fronte maschile è Enrico Pozzo ad aver primeggiato, conquistandosi il suo settimo titolo assoluto, superando il record di Juri Chechi e riuscendo ad entrare in quattro finali su sei. Il campione uscente nonché unico rappresentante maschile a Rio, Ludovico Edalli, deve fermarsi al settimo posto a causa di qualche errore di troppo, ma riuscendo comunque a centrare la finale alle parallele pari e alla sbarra, dove è primo

Da segnalare Alberto Busnari, che ha gareggiato solo al cavallo con maniglie dove, senza sorprese, guida la classifica dell'attrezzo e che domani cercherà il diciottesimo titolo.

Per finire il trampolino elastico, dove vincono Flavio Cannone e Costanza Michelin, già campioni per la quattordicesima e terza volta rispettivamente.

Ecco le classifiche complete:

All Around femminile:

1- Vanessa Ferrari 58.950
2- Carlotta Ferlito 57.700
3- Elisa Meneghini 56.350

4- Lara Mori 54.600
5- Giada Grisetti 52.350
6- Giorgia Campana 51.850

All Around maschile:

1- Enrico Pozzo 83.150
2- Paolo Principi 82.850
3- Tommaso de Vecchis 82.600

4- Paolo Ottavi 82.400
5- Carlo Macchini 82.100
6- Andrea Valtorta 81.650
7- Ludovico Edalli 81.350
8- Davide Odomaro 80.850
9- Giancarlo Polini 80.500
10- Luigi Tagliavini 79.750
11- Marco Sarruggerio 79.700
12- Massimo Poziello 79.400
13- Michele Sanvito 78.150
14- Salvatore Maresca 78.100
15- Matteo Levantesi 78.000
16- Pierfrancesco Sebastiani 77.300
17- Simone Bresolin 77.150

Dal PalaRuffini di Torino, David Ciaralli e Ilaria Colombo, ci accompagano durante le Finali di Specialità degli Assoluti 2016. Diretta dalle ore 15:00

I campionati assoluti di ginnastica artistica e trampolino elastico sono alle porte, il 9 e il 10 al PalaRuffini di Torino i ginnasti e le ginnaste junior e senior si sfideranno per vincere i titoli all around e di specialità in palio. In questa gara, l’ultima pre-olimpica, sapremmo di più sullo stato della squadra femminile senior, quali ginnaste potranno contendersi una chiamata nell’ultimo collegiale ed infine uno dei cinque posti nella squadra che partirà per le Olimpiadi di Rio de Janeiro a fine mese.

Iniziando appunto dalla femminile, vediamo subito che le ginnaste schierate su tutti e quattro gli attrezzi sono solo le senior: Enus Mariani, Elisa Meneghini, Giada Grisetti, Sofia Busato, Tea Ugrin, Giorgia Campana, Erika Fasana, Carlotta Ferlito, Vanessa Ferrari, Lara Mori, Martina Rizzelli.

Altre senior sono ammesse fino a tre attrezzi: Arianna Rocca, Clara Colombo, Desiree Carofiglio, Adriana Crisci e Federica Macrì.

Così come le junior: Martina Maggio, Caterina Cereghetti, Asia D’Amato, Francesca Noemi Linari, Giorgia Villa, Elisa Iorio, Giulia Bencini e Sidney Saturnino.

Per la maschile, oltre all’unico qualificato olimpico, nonché campione assoluto in carica Ludovico Edalli, vedremo nell’all around anche Davide Odomaro, Carlo Macchini, Marco Sarruggerio, Simone Bresolin, Andrea Valtorta, Michele Aldo Sanvito, Tommaso De Vecchis, Luigi Tagliavini, Massimo Poziello, Matteo Levantesi, Pierfrancesco Sebastiani, Davide Mazzelli, Andrea Cingolani, Paolo Ottavi, Enrico Pozzo, Paolo Principi, Giancarlo Polini, Salvatore Maresca.

Sugli altri attrezzi ci saranno: Eduardo Martano (AN), Alessandro Di Quinzio (CM), Rocco Tana (CM), Alberto Busnari (CM), Lorenzo Ticchi (CM, PP), Mattia Tamiazzo (CM, PP, SB), Giacomo Rossi (CM, SB), Simone Pareti (CL), Tommaso Frigerio (CL, CM), Marco Lodadio (CL, VT, PP, AN), Lorenzo Pisano (CL, VT), Nicolò Brogni (VT, AN), Mario Alquati (CL).

Per il trampolino elastico, infine, parteciperanno: Edoardo Lo Prete, Jordi Valle, Dario Aloi, Nicolò Giovannoni, Samuele Patisso Colonna, Alessandro Lucarelli, Stefano Luciani, Flavio Cannone, Marco Lavinio; Francesca Odasso, Isabella Murgo, Margherita Murgo, Martina Murgo e Costanza Michelini.

Manca davvero poco all’ultimo appuntamento che vedrà scendere in campo gara i ginnasti e le ginnaste azzurre, prima della grande partenza per Rio 2016. Il conto alla rovescia è, ormai, iniziato da giorni, e Torino si prepara ogni giorno di più per ospitare i Campionati Italiani Assoluti di Ginnastica Artistica e Trampolino Elastico - Trofeo Yomo. Dopo la grande edizione di Settembre, la città della Mole Antonelliana ospiterà la competizione presso il PalaRuffini in Viale Leonardo Bistolfi, 10. Le giornate di gara saranno Sabato 9 e Domenica 10 Luglio 2016 e l’evento sarà organizzato dalla Società Ginnastica Victoria Torino.

Le convocazioni ufficiali, per entrambe le categorie ed entrambe le squadre, non sono ancora arrivate. Alcune delle ragazze dovranno affrontare prima il secondo collegiale nazionale Olimpico, previsto dal 28 Giugno al 2 Luglio, che si terrà a Brescia, in vista sempre delle Olimpiadi. Tea Ugrin dovrà difendere il titolo di campionessa in carica, e la neo diciottenne saprà farsi valere. Ricordiamo che lo scorso anno, a salire sul podio con lei, sono state, rispettivamente in seconda e terza posizione, Elisa Meneghini e Erika Fasana. Per quanto riguarda i ragazzi, a difendere il titolo toccherà a Ludovico Edalli, insieme ai suoi compagni Nicola Bartolini e Andrea Cingolani, anche loro secondo e terzo classificato nel 2015.

Di nomi ce ne sono tanti, ma per ora vi lasciamo con i podi dello scorso anno, per rinfrescarvi la memoria e ricordarvi i ginnasti che hanno partecipato. Per il resto, aspettiamo le convocazioni e un grande gamba a tutti!

Podio Finale Specialità Cavallo GAM

1- Alberto Busnari14,900

2- Principi Paolo 14,650

3- Tamiazzo Mattia 14,150

Podio Finale Specialità Volteggio GAM

1- Pisano Lorenzo 13,950

2- Maresca Salvatore 13,850

2- Cingolani Andrea 13,825

Podio Finale Specialità Parallele Pari GAM

1- Edalli Ludovico 14,700

2- Tamiazzo Mattia 14,150

3- Levantesi Matteo 14,100

Podio Finale Specialità Sbarra GAM

1- Pozzo Enrico 14,450

2- Tamiazzo Mattia 14,300

3- Principi Paolo 14,000

Podio Finale Specialità Corpo Libero GAM

1- De Vecchis Tommaso 14,200

2- Pozzo Enrico 14,100

2- Bartolini Nicola 14,100

Podio Finale Specialità Anelli GAM

1- Cingolani Andrea14,450

2- Sarrugerio Marco 14,400

3- Ottavi Paolo 14,400

Podio Finale Specialità Corpo Libero GAF

1- Fasana Erika 14,750

2- Meneghini Elisa 14,600

3- Ferlito Carlotta 14,400

Podio Finale Specialità Trave GAF

1- Ferlito Carlotta 14,800

2- Mori Lara 14,100

3- Meneghini Elisa13,950

Podio Finale Specialità Volteggio GAF

1- Busato Sofia 13,975

2- Crisci Adriana 13,875

3- Carofiglio Desiree 13,750

Podio Finale Specialità Parallele Asimmetriche GAF

1- Rizzelli Martina 14,650

2- Grisetti Giada 14,000

2- Campana Giorgia 14,000

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments

Top News

Calendario

« Maggio 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31