Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 24 Febbraio 2018

Dopo le dimissioni di Valeri Liukin da direttore tecnico della nazionale statunitense di ginnastica artistica femminile, il team USA, non avendo nessuno che lo conduca verso le prossime competizioni internazionale, potrebbe non partecipare agli incontri in Canada e in Italia.

La notizia non è ancora ufficiale, ma sembra che il Trofeo di Jesolo perderà una delle squadre che ha sempre dominato la competizione entusiasmando il pubblico.

La scelta è guidata dalla confusione che si è venuta a creare dopo lo scandalo Nassar, la chiusura del ranch Kàrolyi e le dimissioni di Valeri Liukin.

Inoltre, secondo le ultime dichiarazioni di Rhonda Faehn, direttrice del programma femminile di USA Gymnastics, le atlete dovranno essere accompagnate da un' altra persona oltre al loro allenatore, che può essere un nonno, genitore o un altro parente. La presenza di un accompagnatore è una delle misure concrete che USA Gymnastics ha deciso di adottare al fine di garantire la sicurezza degli atleti e prevenire futuri abusi.

 

Valeri Liukin ha rassegnato le sue dimissioni da Direttore Tecnico della nazionale statunitense di ginnastica artistica femminile.

La sua decisione ha lasciato molto più di una persona sorpresa, considerando la brevissima permanenza del due volte olimpico a successore dei coniugi Karolyi dopo le Olimpiadi di Rio.

Gli echi di ciò che sta accadendo all'interno della federazione d'oltreoceano, dopo la condanna del medico Nassar e le rivelazioni che riterrebbero conniventi più o meno direttamente alti vertici di USA Gymnastic, devono aver raggiunto e intaccato la stabilità personale del tecnico.

Nonostante non vi sia stato alcun collegamento o imputazione sulla vicenda Nassar a carico di Liukin, quest ultimo si vedrebbe intaccata la sua serenità e quella della sua famiglia.

Per lui quindi un passo indietro dal suo incarico del Team USA, che si trova senza una guida prima dei prossimi impegni imminenti di Jesolo e della Coppa del Mondo, dove Morgan Hurd, fresca di oro nell'around, e compagne dovranno difendere il titolo a squadre.

Sembra perdere un pezzo dopo l'altro la federazione Statunitense, con uno scandalo cresciuto "in casa propria" che ha scioccato ed ha valicato ben oltre il mondo della ginnastica artistica.

La perdita del proprio Direttore Tecnico da luce ad un quadro ben limpido di quello che sta succedendo in casa America, e forse non è ancora la punta di un iceberg che di giorno in giorno va rivelandosi.

Adesso la squadra statunitense aspetta qualcuno che la conduca verso gli appuntamenti internazionali imminenti, scelta non semplice e che non verrà presa certamente in tempi brevi.

Che si prospetti un momento di sbandamento per la nazionale a stelle strisce? Beh ,speriamo di no!  Viisto il ciclo di risultati importanti di quella che, da almeno otto anni, èla squadra femminile più forte di sempre.

Le migliori ginnaste americane sono state convocate ieri, 22 marzo 2017, al Karolyi Ranch, a Huntsville in Texas, per il Training Camp al termine del quale sarà decisa anche la formazione partecipante al Trofeo città di Jesolo, giunto ormai alla decima edizione. Il Training Camp e la direzione del Team statunitense sono affidati a Valeri Liunkin, olimpionico di Seul 1988, successore della leggendaria Martha Karolyi che ha lasciato nelle sue sapienti mani la gestione della squadra a stelle e strisce.

Durante il collegiale saranno testate le abiltà fisiche delle atlete, il loro stato di forma e il loro lavoro sugli attrezzi. Si punterà, poi, a perfezionare la qualità degli esercizi e a consolidarne la stabilità. Le ginnaste che risulteranno più preparate prenderanno parte agli incontri internazionali di questo periodo, tra cui la World Cup di Londra e il Trofeo Città di Jesolo. I nominativi saranno annunciati sabato sera.

L'attenzione è puntata su Ragan Smith, che ha vinto il titolo per l'AT&T American Cup, su Ashton Locklear e su Morgan Hurd, la quale ha recentemente conquistato il bronzo All-Around nella Coppa del Mondo di Stoccarda. Di seguito la lista completa delle partecipanti:

Shania Adams
Jade Carey
Jordan Chiles
Olivia Dunne
Norah Flatley
Margzetta Frazier
Morgan Hurd
Madeleine Johnston
Adeline Kenlin
Eliana Lazzari
Sunisa Lee
Lauren Little
Ashton Locklear
Emma Malabuyo
Riley McCusker
Victoria Nguyen
Maile O'Keefe
Abby Paulson
Gabby Perea
Alyona Shchennikova
Ragan Smith
Tori Tatum
Trinity Thomas

 

Fonte: usagym.org

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments

Top News

Calendario

« Febbraio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28