Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 17 Gennaio 2019

Il 2019 dell'Aerobica ricomincia dai raduni, per pianificare e organizzare gli impegni più imminenti del nuovo anno. Saranno due gli incontri già nel mese di gennaio, rispettivamente per la squadra Senior e quella Junior.

Davide Nacci, Francesco Sebastio e Marco Vargiù, della squadra Senior, si incontreranno dall'11 al 13 gennaio presso la palestra dell'ASD Ginnastica Francavilla sotto l'egida del tecnico Vito Iaia.

I piccoli, invece, si incontreranno con la DTN di settore Luisa Righetti a Valenza, dal 18 al 20 gennaio prossimi. ecco la lista dei convocati:

  • BRENNA Lisa
  • BRULLO Martina
  • CAVALLERI Sofia
  • CIURLANTI Arianna
  • CUTINI Sara
  • FERRAGINA Sarah
  • FRIGENI Giorgia
  • LAURINO Gaia
  • PETTINARI Alice
  • REXHEPI Lucrezia
  • RIZZOTTO Camilla
  • VERDERIO Elisabetta

Oltre alla DTN, supporteranno le juniores i tecnici Monica Darone, Lazarova Galina ed Emiliano Granzotto.

Perfomance spettacolari ed emozionanti con oltre 30 stelle della Ginnastica: tutto questo e molto di più è stato il Grand Prix Antenore Energia 2018. L'attesissimo evento, ha confermato le aspettative e i campioni si sono lasciati stringere dal grande abbraccio del pubblico con 3.600 spettatori che hanno occupato la Kioene Arena di Padova in ogni ordine di postoLa vincitrice del premio Antenore Energia - consegnato dall'Amministratore delegato Filippo Agostini - per la migliore prestazione è stata la squadra Nazionale di Ginnastica Ritmica, vice campionessa del Mondo, allenata da Emanuela Maccarani. Premiati da Casio, nuovo partner della FGI, anche Veronica Paccagnella della Bluekippe di Ginnastica Artistica di Padova, Vanessa FerrariMichela Castoldi e Giorgia Villa. In apertura è stato osservato un minuto di silenzio in onore di Asia Nasoni e delle altre vittime della tragedia di Corinaldo.

Prima delle esibizioni Azzurre in pedana sono scesi gli atleti della "Ginnastica per Tutti": il Gruppo Regionale Veneto di Ginnastica Ritmica, il Special Team Bluekippe di Ginnastica Artistica di Padova con Giacomo Bacelle e Veronica Paccagnella, il Gruppo Gym Fly Boselli.

Spettacolari le esibizioni della Nazionale di ritmica. Le Farfalle sono riuscite a sbalordire il pubblico con tre coreografie tra cui l'esercizio che ha permesso di vincere l'Oro mondiale nella specialità con 3 palle e 2 funi al Mondiale di Sofia. Non da meno sono state le individualiste, le azzurre Alexandra Agiurgiuculese, Milena Baldassarri, Alessia Russo e Talisa Torretti.

Sotto gli occhi di Vanessa Ferrari, presente ma ancora ferma per un infortunio, sono salite alla trave e alle parallele Nina DerwaelAlessia FedericiSara RicciardiGiorgia VillaElisa IorioLara Mori, Asia Alice D'Amato

Nel campo dell'artistica maschile sono saliti sugli attrezzi, anelli e sbarra, Nicolò Mozzato, Andrea Russo, Ludovico EdalliMarco Sarrugerio e Carlo Macchini. Presente anche il bronzo mondiale di Doha agli anelli l'aviere dell'Aeronautica militare Marco Lodadio.

Grande spettacolo per l'aerobica con Michela Castoldi e Davide Donati, campioni iridati con l'Oro a Guimaraes 2018, in Portogallo. Applausi per la padovana d'adozione Anna Bullo, nata a Venezia, ma iscritta fisioterapia all'Università di Padova, è stata la rivelazione del Campionato del Mondo 2018 con la medaglia di bronzo. Il pubblico del Grand Prix Antenore Energia infine ha potuto applaudire le evoluzioni di Michael Grossi e Rebecca Sirca

Presenti anche il bronzo di Rio de Janeiro 2016 Marta Pagnini, la farfalla d'argento di Atene 2004 Fabrizia D'Ottavio e il doppio oro iridato a squadre di Ritmica Giulia Galtarossa.

 

View the embedded image gallery online at:
http://ginnasticando.it/details/tag/Ginnastica#sigProId39bfd10215

E’ la campionessa del mondo alle parallele Nina Derwael, l’ultimo nome della squadra di stelle composta da oltre 30 atleti medagliati olimpici, mondiali, europei ed italiani che si esibiranno, l’8 dicembre, al Grand Prix Antenore Energia 2018 di Padova.

La belga ha spiccato il volo nel 2017 quando si conferma la prima ginnasta della propria nazione ad avere vinto un titolo europeo alle parallele asimmetriche e una medaglia di bronzo, dopo solo sei mesi, ai Mondiali di Montreal sempre nello stesso attrezzo.

Nel 2018, la Derwael si ripete e anzi migliora le sue prestazioni. Agli Europei di Glasgow si conferma campionessa alle parallele e vince pure una medaglia d'argento alla trave. Ai Mondiali di Doha sale sul gradino più alto del podio sempre nelle parallele superando la statunitense Simone Biles e la tedesca Elisabeth Seitz; inoltre si è piazzata al 4° posto nel concorso generale, prima in assoluto delle ginnaste europee.

Ora è davvero tutto pronto per la ventisettesima edizione del Grand Prix Antenore Energia 2018 che si preannuncia come una parata dei campioni Azzurri di Artistica, Ritmica, Aerobica e Acrobatica pronti ad allietare il pubblico con esibizioni uniche nel loro genere.

I tagliandi possono essere acquistati su TicketOne al www.ticketone.it, oppure tramite Call-center al numero 892.101 (servizio a pagamento) e presso i punti vendita del circuito. Il costo di ingresso alla Kioene Arena è di 14 euro (10 euro per i tesserati FGI e gli Under 12) per il secondo anello, tribuna non numerata; 25 euro (20 euro per i tesserati FGI e gli Under 12) per il primo anello, tribuna numerata. Sono previste, fino ad esaurimento delle disponibilità, agevolazioni e scontistiche per società affiliate alla FGI che saranno comunicate come di consueto alle società. La Segreteria dedicata all’evento è raggiungibile all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il Grand Prix Antenore Energia 2018 è organizzato da Federazione Ginnastica d’Italia, in collaborazione con SG Plus Ghiretti & Partners, il supporto e il patrocinio del Comune di Padova. I partner, oltre ad Antenore Energia Title Sponsor Grand Prix 2018, sono Baby-G, Freddy e Ringo. I partner istituzionali sono: Istituto per il Credito Sportivo, Esercito, Arenautica Militare e CONI Comitato Regionale Veneto. La Gazzetta dello Sport, il Mattino di Padova e Radio Bella & Monella affiancano l’evento come Media Partner.

Per rimanere sempre aggiornati sulle novità e le iniziative in programma, è possibile seguire il Grand Prix di Ginnastica sulla Pagina FacebookGrand Prix di Ginnastica e sui profili Twitter (@GPginnastica) Instagram (grandprixginnastica), oppure seguire l’hashtag ufficiale della manifestazione #GrandPrixGinnastica.

Una giornata tra i banchi per Nicolò Mozzato, il ginnasta veneto medaglia d’oro nel Concorso Generale di categoria ai Campionati Europei juniores di Glasgow. L’azzurro questa mattina ha incontrato gli alunni dell’Istituto comprensivo 8 Volta di Padova, città che il prossimo 8 dicembre, alle ore 15.30, sarà la cornice per il Grand Prix Antenore Energia 2018.

“E’ stato davvero entusiasmante poter incontrare così tanti ragazzi di questa scuola e rispondere alle loro domande sulla ginnastica – ha detto Mozzato -. Spero di essere riuscito a trasmettere loro un pò della mia passione per questo magnifico sport e mi auguro siano al nostro fianco al Grand Prix di Ginnastica: per noi atleti si tratta di un momento di grande esibizione e divertimento, l’ultima opportunità dell’anno per sentire da vicino l’affetto del pubblico”.

Mozzato è stato accolto da grande entusiasmo e partecipazione da parte degli oltre 100 alunni presenti. Durante l’incontro è intervenuto anche Dario Martello, presidente della FGI Veneto.

 

Nicolo Mozzato medaglia

Ultimo giorno di competizioni per i Mondiali di Ginnastica Ritmica che si stanno svolgendo per la prima volta in Italia, a Pesaro. Dopo la conclusione delle competizioni per le individualiste, ieri è stato il primo giorno di gara per le squadre.
 
Sul fonte della gara individuale venerdì abbiamo assistito all'assegnazione del titolo iridato, titolo che con pochi colpi di scena è stato vinto dalla russa Dina Averina, in lotta diretta con la sorella Arina, che si è dovuta "accontentare" della medaglia d'argento. A completare il podio l'israeliana Linoy Ashram, che ha avuto la meglio sulle altre papabili contendenti Vladinova (BUL) e Halkina (BLR). Si tratta del primo titolo all around per una ginnasta di Israele. E mentre le grandi nazioni della ginnastica lottavano per una medaglia, l'Italia non è stata di certo a guardare in un angolo: le nostre agguerritissime giovani azzurre Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri si sono imposte nella top ten della ginnastica mondiale, classificandosi rispettivamente all'ottavo e al nono posto. Un risultato senza precedenti e che avvia il lungo percorso verso Tokyo 2020 con le più rosee prospettive.
 
Giornata un po' deludente invece quella di ieri, che ha visto le nostre Farfalle ai piedi del podio, a soli 25 centesimi dal terzo posto: le ragazze, sfavorite dal sorteggio che le ha viste uscire come seconda squadra in gara, sono incappate in alcuni errori durante l'esecuzione dell'esercizio misto con palle e funi (il verdetto della giuria è stato di punti 17,925) e l'esercizio ai 5 cerchi (punteggio di 18,700), ottimamente eseguito, non è stato sufficiente a risollevare le sorti della gara.
Il titolo di Campione del Mondo è andato alla Russia, mentre la medaglia d'argento alla Bulgaria. Arriva invece la prima medaglia iridata di bronzo per il Giappone, vera sorpresa di questa 35esima edizione dei Mondiali.
Questo pomeriggio giornata conclusiva della manifestazione con le finali di specialità a squadre: le nostre azzurre si sono dichiarate pronte al riscatto e noi saremo tutti lì a tifare per loro!
Ultimo giorno di competizioni per i Mondiali di Ginnastica Ritmica che si stanno svolgendo per la prima volta in Italia, a Pesaro. Dopo la conclusione delle competizioni per le individualiste, ieri è stato il primo giorno di gara per le squadre.
 
Sul fonte della gara individuale venerdì abbiamo assistito all'assegnazione del titolo iridato, titolo che con pochi colpi di scena è stato vinto dalla russa Dina Averina, in lotta diretta con la sorella Arina, che si è dovuta "accontentare" della medaglia d'argento. A completare il podio l'israeliana Linoy Ashram, che ha avuto la meglio sulle altre papabili contendenti Vladinova (BUL) e Halkina (BLR). Si tratta del primo titolo all around per una ginnasta di Israele. E mentre le grandi nazioni della ginnastica lottavano per una medaglia, l'Italia non è stata di certo a guardare in un angolo: le nostre agguerritissime giovani azzurre Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri si sono imposte nella top ten della ginnastica mondiale, classificandosi rispettivamente all'ottavo e al nono posto. Un risultato senza precedenti e che avvia il lungo percorso verso Tokyo 2020 con le più rosee prospettive.
 
Giornata un po' deludente invece quella di ieri, che ha visto le nostre Farfalle ai piedi del podio, a soli 25 centesimi dal terzo posto: le ragazze, sfavorite dal sorteggio che le ha viste uscire come seconda squadra in gara, sono incappate in alcuni errori durante l'esecuzione dell'esercizio misto con palle e funi (il verdetto della giuria è stato di punti 17,925) e l'esercizio ai 5 cerchi (punteggio di 18,700), ottimamente eseguito, non è stato sufficiente a risollevare le sorti della gara.
Il titolo di Campione del Mondo è andato alla Russia, mentre la medaglia d'argento alla Bulgaria. Arriva invece la prima medaglia iridata di bronzo per il Giappone, vera sorpresa di questa 35esima edizione dei Mondiali.
Questo pomeriggio giornata conclusiva della manifestazione con le finali di specialità a squadre: le nostre azzurre si sono dichiarate pronte al riscatto e noi saremo tutti lì a tifare per loro!

La seconda giornata dei 35esimi Campionati del Mondo di Ginnastica Ritmica è stata ricca di sorprese ed emozioni. Le splendide protagoniste azzurre, e non solo, hanno infiammato la pedana dell’Adriatic Arena esibendosi con nastro e clavette. Le qualificazioni hanno visto una lotta serrata per guadagnare il posto nelle finali di specialità e nella finale delle migliori 24 ginnaste che si disputerà questo pomeriggio.

Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri hanno vinto il nervosismo e l’emozione della prima giornata di gara, concludendo delle routines dall’alto valore tecnico e con pochissime indecisioni che sono valse loro l’accesso alle finali di nastro per entrambe e clavette per Alexandra, che arriva così a “collezionare” ben 3 finali alla sua prima esperienza mondiale. Senza dimenticare l’accesso alla finale all-around con il 7imo punteggio per Agiurgiuculese  ed il 12imo per Baldassarri, nella top 15 delle ginnaste mondiali, risultato storico anche questo (in ottica di qualificazione olimpica avremmo guadagnato ben due posti!).

Le finali di specialità con clavette e nastro, che si sono svolte al termine di una lunga giornata di gara hanno visto trionfare anche oggi le sorelle Averina, che si sono spartite il bottino vincendo un oro al nastro ed il bronzo alle clavette Arina, mentre un oro alle clavette e l’argento al nastro Dina. Hanno infranto l’egemonia russa, l’israeliana Ashram, alla sua prima medaglia di bronzo iridata al nastro e la bielorussa Halkina, che vince un’inaspettata medaglia di argento grazie ad una maestosa esecuzione alle clavette (e complice qualche errore di troppo di Arina).

In questo panorama di stelle mondiali la nostre azzurre hanno brillato: Alexandra ha sfiorato il podio al nastro per pochi centesimi, chiudendo in quarta posizione, seguita da Milena, che conclude la sua prima finale mondiale con un ottimo sesto posto e sempre per Alexandra quinta posizione nella finale con le clavette.

Risultati questi delle nostre azzurre che di certo non possiamo definire inaspettati viste le premesse dei mesi precedenti, ma che non erano di certo scontati visto l’altissimo livello tecnico della competizione.

Oggi ultima giornata di competizione individuale e poi domani si inizierà con le squadre, dove attendiamo di poter tifare la nostra nazionale al grido di “VOLATE FARFALLE!”.

Amici della Ginnastica e non, domani sera alle 21.15 su TV8 si concluderà la trasmissione Italia's Got Talent che ha visto partecipare due dei più' talentuosi ginnasti pugliesi, Giulia Piccolo (Doria Gym) e Mattia Quarta (Delfino Lecce), che hanno deliziato e meravigliato il pubblico nazionale e la qualificata giuria.

La serata finale li vedrà sicuramente ancora protagonisti. Tocca a noi sostenere questi due ragazzi guidati da Serena Marsano e Saverio Martina. Nella foto del nostro articolo tutte le info su come votare.

VOTATE, VOTATE, VOTATE!!!

 

Fonte: Lorenzo Cellamare (FB)

Al PalaRuffini di Taggia, con lo sforzo organizzativo affidato alla Asd Ginnastica Riviera dei Fiori che ha allestito un campo gara degno di tale evento, e in collaborazione col Comitato Regionale FGI Liguria, si è svolta la 1ª prova dei Campionati Regionali di serie D di ginnastica artistica femminile  e minitrampolino. Anche queste prove hanno l'impostazione del nuovo programma tecnico della federGinnastica, quindi quattro livelli di difficoltà nella GAF e due nel Mini, con due categorie Allievi (8/11 anni) e Junior /senior. Ogni squadra deve salire con 4/6 ginnasti sui 4 attrezzi della femminile, Trave, Volteggio, Corpo Libero e Parallele Asimmetriche, quest'ultimo attrezzo solo nella 1°-2°e 3°  divisione.

La Riviera dei Fiori era l'unica società della provincia rappresentata in gara (nella seconda prova si aggiungerà la Ginnastica Imperia impegnata in questa occasione in altre competizioni)ed aveva 11 squadre  presenti tra sabato e domenica. La formazione delle nostre squadre in questo annozero dei nuovi programmi, si sta rivelando complicato, con ginnasti frazionati  in due palestre di allenamento diverse e con tecnici che, per motivi logistici, non riescono ad incontrarsi e collaborare tra loro. Per il futuro bisognerà migliorare questo aspetto che condiziona le performance complessive del nostro sodalizio.

Nella 4ª divisione Allieve le più esperte Aurora Bortolon, Ottavia Corrent, Enkela Dalani, Giulia De Cunsolo, Alice Eremita, Cecilia Forte, Emma Ortu e Alice Pecchia sono salite sul gradino più alto del podio con un punteggio totale che sfiorava i 200 punti. Al terzo posto, con un punteggio di pari merito abbastanza inusuale in queste tipologie di gare (194,150), due squadre della Riviera quella composta da  Linda Coppola, Jolanda Dos Santos, Camilla Longo, Alice Pegoraro,Valentina Romano, Alessia Saccoccia e Elena Stella , l'altra  con Angelica e Margherita Abbo, Carol Cavicchia, Aurora Colonna, Nicole Crescente, Rebecca Limito e Sara Treglia. Al 5° posto le compagne Rebecca Amoretti, Gaia Boeri, Sofia Bolla, Gaia Cervoni, Sara Luzzi e Valeria Vento. Quasi tutte le ginnaste, squadra vincitrice a parte, sono al loro primo anno di attività con programmi tecnici così complessi, e hanno ottenuto buoni punteggi che lasciano ben sperare per il prossimo futuro.

Sempre nella 4° divisione ma Junior argento per Anna Chiara Bastardini, Giulia Cicognini, Arianna Di Donato , Michela Fiorini, Cecilia Pinto e Viola Squassoni. L'altra squadra  junior/senior, per  una scelta tecnica improntata verso l' alto, con livello di difficoltà 'importanti', ha partecipato nella 2ª divisione. Le nostre ginnaste Sara Anfossi, Giulia Bellone, Beatrice Filippi, Elena Gazzera, Sofia Marini,Vittoria Corrent  e Giulia Masotti, si sono classificate al 6° posto, con punteggi al corpo libero e volteggio tra i più alti in gara, ma trave alta e parallele non ancora 'pronte'per questo livello, anche perché da poco disponibili tra gli attrezzi messi a loro disposizione presso il nuovo Polo Sportivo del Mercato Dei Fiori dove la nostra Associazione sta investendo risorse importanti per mettere a disposizione dei nostri ginnasti una palestra completamente attrezzata dove gli Istruttori non devono montare e smontare ogni volta il campo di allenamento.

Sabato 24 Marzo, sempre a Taggia, è svolta anche la prova di Minitrampolino a squadre, sempre di serie D.

Il minitrampolino in questa tipologia di gara viene utilizzato senza l'inclinazione usata nell'attività acrobatica e si sta dimostrando un ottimo propedeutico del Trampolino Olimpico, specialità in cui la Riviera è tra le Società più 'quotate'in Italia.

Le nostre due squadre del livello MT/B hanno ottenuto punteggi  molto vicini, con  Coppola, Dos Santos, Saccoccia, Stella, Pegoraro e Longo oro (256,700) e Abbo Angelica e Margherita, Limito, Treglia, Colonna, Crescente e Cavicchia argento (256,450).

Stesso livello ma Junior, oro per Bastardini, Cicognini, Pinto, Squassoni, Fiorini e Di Donato. Primi posti anche nel MT/M con le allieve Bortolon, Corrent, Ortu, Pecchia, Eremita, Forte, Dalani e De Cunsolo e Junior con Anfossi, Bellone, Marini, Masotti, Filippi, Gazzera, Corrent Vittoria.

Prossimo impegno, sabato 8 e domenica 9 Aprile a Cumiana (TO), dove le nostre squadre di acrobatica parteciperanno alla 2ª prova del Campionato Nazionale di Teamgym, anche questa una novità o quasi per le nostre ginnaste.

E , a proposito di novità, la nostra Associazione, per  coinvolgere atleti di età maggiore, sta iniziando un percorso formativo nel Parkour, affidato al Tecnico Giuseppe Morgante.

Chi volesse conoscere questa disciplina potrà farlo contattandoci su FB ginnasticarivieradeifiori o passando dal Mercato dei Fiori  tutti i giorni dalle 16 alle 20.

Ottimo esordio stagionale delle Farfalle al Grand Prix di Thiais: la rinnovata squadra nazionale, sempre sotto la guida della Maccarani, ha splendidamente esordito sulle pedane internazionali. Dopo la medaglia d'oro nella competizione All Around, davanti all'Azerbaijan e all'Ucraina, la squadra composta dal capitano Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Beatrice Tornatore, Martina Santandrea e Anna Basta, ha centrato anche due medaglie d'argento nelle finali di specialità con i 5 cerchi e con il misto a funi e palle.

Una squadra che si è mostrata da subito competitiva e capace di catturare l'attenzione della giura e del pubblico, con due composizioni di grande spessore. L'esercizio ai 5 cerchi sulle note del "Lago dei cigni" è di grande impatto emotivo, costruito in crescendo tra eleganza e drammaticità. Diametralmente opposto il misto con 3 palle e 2 funi, coreografato sulle note di "Sparkling Diamonds" colonna sonora di Moulin Rouge, energico e frizzante. Due esecuzioni con alcune imprecisioni non hanno permesso di salire sul gradino più alto del podio occupato dalla rappresentativa azera.

Buono il debutto anche per Alessia Russo che dopo l'ottava posizione nel concorso generale, riesce ad eccedere nelle finali di specialità alla palla e al nastro. Con un programma completamente rinnovato in seguito al cambio del codice dei punteggi internazionali, Alessia ben figura nella top ten delle ginnaste internazionali, attualmente dominata dalla neo campionessa russa Dina Averina, che ha stravinto sia nel concorso generale che nelle finali di specialità.

Le nostre azzurre saranno impegnate fra pochi giorni nell'attesissimo appuntamento di Pesaro con la World Cup, prova generale per i Campionati del Mondo che si disputeranno sempre nell'Adriatic Arena a cavallo tra agosto e settembre.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments