Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 22 Ottobre 2018

A Gorle, in provincia di Bergamo, presso la palestra dell'ASD Aerobica Evolution si riuniranno, i prossimi 29 e 30 settembre, le squadre Nazionali di Ginnastica Aerobica in previsione degli incontri internazionali del primo trimestre del 2019.

A guidare gli allenamenti la Direttrice Tecnica Nazionale Luisa Righetti coadiuvata dai tecnici Elena Perretti, Erika Perugini e Barbara Botti. 

10 i ginnasti convocati facenti parte delle squadre:

BLASI FRANCESCO AEROS LATINA
BULLO ANNA SAMBUGHE'
CAPONERA EMANUELE AGORA'
CASTOLDI MICHELA AEROBIC FUSION
CONTI PAOLO AEROBIC EVOLUTION
DONATI DAVIDE AEROBIC FUSION
NACCI DAVIDE LABORATORIO DEL BENESSERE
PATTERI MARCELLO MISTRAL
SEBASTIO FRANCESCO GINNASTICA FRANCAVILLA
VARGIU MARCO CLADY'S CLUB

In data 1-2-3 Giugno si è svolto l'evento "World Championships" a Guimaraes,che ha visto la partecipazione dei migliori atleti di Ginnastica Aerobica al mondo.L'allenatrice Simona Scotto esprime subito la sua gioia:<<Abbiamo portato a casa due medaglie pesantissime l'oro nella coppia che si riconferma campione del mondo dopo la medaglia presa nel 2016 e quella inaspettata è la medaglia di bronzo di Anna Bullo nell'Individuale Femminile che pur sapendo l'alto valore dell'atleta comunque piazzarla già in finale per noi era veramente un sogno,poi è andata in pedana con la convinzione,determinazione e magari con un pò di inconsapevolezza di ciò che stava accadendo e ha ottenuto un ottimo terzo posto grazie alla sua performance strepitosa che comunque oltre alla medaglia abbiamo ricevuto i complimenti da parte di tutti per la sua prestazione.Il resto dei ragazzi si è comportato molto bene perchè abbiamo ottenuto la finale di gruppo e dell'aerodance,speravamo qualcosina in più ma i ragazzi hanno dato il massimo e gli esercizi erano di un valore molto buono,però evidentemente non è bastato perchè ricordiamoci che è un campionato del mondo e ci siamo scontrati con Russia,Romania,Vietnam,Cina,Corea e molti altri atleti. Ovviamente c'è stata gioia per la medaglia d'oro della coppia, soprattutto per me che ho visto questi ragazzi crescere e li seguo da quando erano piccoli,ci hanno regalato un emozione pazzesca quindi la medaglia più bella è la loro.>>

L'atleta Emanuele Caponera che ha partecipato con il gruppo,l'aerodance e il trio inizia parlandoci del gruppo e dell'aerodance:<<Siamo tutti contenti dei risultati ottenuti,per quanto riguarda del gruppo la qualifica è andata meglio rispetto alla finale nella quale abbiamo commesso qualche errore tecnico,dal punto di vista emotivo anche se uscivamo come primo gruppo siamo usciti carichi con l'intento di spaccare la pedana e fare la differenza sia dal punto di vista artistico che esecutivo.Per quanto riguarda Aerodance per me come per altri miei compagni di squadra era la prima volta che ci esibivamo in questa categoria ad un evento importante come un mondiale.Non essendo presenti elementi di difficolta l'unica cosa a cui dovevamo pensare era l'artistico e l'esecuzione,come nel gruppo eravamo pronti carichi ed emozionati,volevamo migliorareil punteggio rispetto alla qualifica e ci siamo riusciti>>

Attenzione,abbiamo tenuto il meglio per ultimo!!Michela Castoldi e Davide Donati ci raccontano delle emozioni che la coppia campionessa del mondo gli ha fatto provare:<<Eravamo molto tesi ed emozionati però comunque consapevoli delle nostre capacità.Per il singolo non avevo particolari ambizioni,volevo solo fare un buon esercizio e divertirmi in pedana.Per la coppia e per il gruppo invece le aspettative erano alte.Il giorno della finale io e Davide eravamo agitatissimi,quasi non siamo riusciti a mangiare e a parlarci per tutto il giorno.Eravamo consapevoli  di avere già l'oro in pugno ma comunque stavamo affrontando una finale mondiale.Una volta entrati  in pedana abbiamo dato tutto quello che avevamo,ci siamo emocionati e abbiamo iniziato a piangere ancora prima della fine dell'esercizio.E' stato un momento magico,eravamo sicuri di esserci riconfermati.Quando è uscito il punteggio non abbiamo neanche guardato i vari parziali abbiamo visto 22.500 e siamo scoppiati a piangere,avevamo vinto.Subito dopo la premiazione della coppia abbiamo avuto la finale di gruppo.Siamo entrati primi in pedana e forse un pò l'emozione ci ha traditi.Abbiamo fatto comunque una buona prova ma non impeccabile,non da medaglia.Siamo comunque contneti,quinti al mondo non è sicuramente cosa da poco in generale siamo tutti soddisfatti,abbiamo fatto tutti delle buone gare,il livello è molto alto ma noi siamo molto competitivi!>>

Oro, argento e bronzo per l'Aerobica Azzurra alla World Cup di Cantanhede. Non poteva sperare in bottino migliore la delegazione italiana guidata dalla DTN Luisa Righetti, che terminate le finali di specialità parla di “ Squadra coesa”.

La coppia Iridata Castoldi – Donati sale sul gradino più alto del podio migliorando di quasi tre decimi il punteggio di qualificazione e dimostrandosi come uno dei binomi più forti in circolazione, confermando le proprie qualità da quell'oro straordinario, il primo per l'aerobica italiana, dei Mondiali coreani di Incheon nel 2016. Con il punteggio di 21.650 punti ( 21.400 il punteggio qualificante) staccano di un decimo la coppia Ungherese e di quasi un punto il Brasile.

Piazza d'onore per il gruppo Castoldi – Donati – Conti – Caponera – Patteri, che totalizzano 21.350 punti, lasciando alle spalle una Bulgaria strepitosa a quota 21.194 e davanti solo alla Nazionale Russia.

Bronzo invece per il trio. A scendere in pedana i “tre moschettieri” Nacci – Cavalieri – Pentassuglia che ragguagliano 20.025, punteggio che li posizioni ai piedi del podio dietro solo alla Russia a 21.577 e Francia con punti 20.972.

Le Finali individuali non regalano le stesse emozioni invece, solo sesta l'ambasciatrice dell'aerobica femminile Michela Castoldi, che pur incrementando le difficoltà della sua routine non riesci a strappare posizioni utili al podio. Comunque soddisfatta gara, la cinque volte campionessa assoluta italiana, per aver incrementato difficoltà ed artisticità e aver confermato il suo valore in tutte le specialità.

Insieme ai Mondiali si è svolta dal 23 al 25 Marzo sempre nella località portoghese l'International Open Competition, che ha visto scendere sul quadrato la delegazione italiana Donati – Conti – Caponera – Patteri – Cavalieri – Bonatti – Barbagallo – Santuccio, che con la loro prova di Aerobic dance staccando di un punto la squadra della Spagna salendo sul gradino più volta.

Chiusa questa settimana di competizione con l'oro di Elisa Meneghini al FX, delle Farfalle ai piccoli attrezzi e le quattro medaglie dell'Aerobica in Portogallo, possiamo dire che tutto il movimento della Ginnastica Azzurra goda di un'ottimo stato di forma.

Dal 5 al 7 maggio i "magnifici 5" dell'Aerobica Azzurra, già vincitori dell'argento Mondiale di gruppo ad Incheon (KOR), si incontreranno a Colleferro per il collegiale nazionale convocato dalla DTN Luisa Righetti.

I ragazzi convocati sono:

  • Emanuele Caponera - Agorà
  • Michela Castoldi - Amico Sport
  • Paolo Conti - Aerobic Evolution
  • Davide Donati - Delfino
  • Sara Natella - Agorà

A seguire l'allenamento, oltre alla DTNA, i tecnici Giovanni Marsella, Cristian Ciprari e Erika Perugini.

 

Al via il progetto Stelle nello Sport che nella sua 18ª edizione promuove anche la maratona benefica a favore della Gigi Ghirotti Onlus sulla piattaforma CharityStars. L’Asta Benefica delle stelle sosterrà interamente, ancora una volta, l’Associazione Gigi Ghirotti Onlus e suoi progetti di sviluppo per garantire una migliore assistenza ai malati terminali e alle loro famiglie. Una vera e propria maratona benefica a cui hanno aderito tantissime realtà sportive, tra cui la Federazione Ginnastica d’Italia con la coppia azzurra, campione del mondo di Aerobica, Michela Castoldi e Davide Donati che hanno partecipato con una tuta della nazionale autografata (tutt’ora all’asta su CharityStars). Tra gli altri protagonisti anche le squadre di calcio di Genoa e Sampdoria, Virtus Entella (maglie di Troiano, Caputo, Ceccarelli, Keita) e Spezia Calcio (maglie di Nené, Sciaudone, Terzi, Migliore). Dalla Serie A anche le maglie di Buffon (Juventus), Diamanti (Palermo), Meggiorini (Chievo). E poi tanti campioni olimpici: da Federica Pellegrini (Nuoto) a Stefano Tempesti (Pallanuoto), passando per Roberto Cammarelle (Pugilato), Silvia Salis (Atletica Leggera), le Sincronette di Rio de Janeiro (Nuoto Sincronizzato), Tommy Negri (pallanuoto)e i Campioni della Nazionale Italiana di Pallavolo. All’asta anche cimeli storici come la maglia Olanda n° 9 autografata da Kluivert, le casacche storiche dei Chicago Bears (Anno 1984) e Denver Broncos (Anno 1984) in NFL e la maglia del Kappa Cus Torino Pallavolo di Piero Rebaudengo. Dopo la donazione di 19.000 euro nella stagione 2015-2016, il progetto Stelle nello Sport prova ad aumentare ancora il sostegno alla Gigi Ghirotti anche grazie alla prestigiosa partnership siglata con CharityStars, splendida idea di finanziamento del terzo settore unica nel suo genere, scaturita dalla mente di tre giovani imprenditori under 30, Manuela Ravalli, Francesco Nazari Fusetti e Domenico Gravagno.

Fonte: Stelle Nello Sport

La Ginnastica Agorà di Colleferro - con poco più di un punto di vantaggio sull’Amicosport - vince il tricolore edizione 2016 della serie A di Aerobica, aggiudicandosi il terzo titolo nell’albo d’oro della Federginnastica. Sara Natella(IF) ed Emanuele Caponera (IM), con Falera a dar manforte nell’esercizio del Trio, mettono insieme 91.875 punti – senza scendere mai sotto il 20 nei rispettivi parziali - e relegano i padroni di casa sulla piazza d’onore dopo cinque stagioni di ininterrotto dominio. Dal canto loro Michela Castoldi, impegnata nel singolo femminile, Ivan Cavalieri in pedana per la routine maschile e il gruppo composto da Banfi/Castoldi/Cavalieri/Cubito/Lenzini incassa invece 90.874 punti, rimandando così al prossimo anno quello per il club più titolato d’Italia sarebbe stato il 9° scudetto, ovvero il 6° consecutivo.Terzo posto davanti alla Ginnastica Valentia (86.4275) - sul quadrato con Ylenia Barbagallo (IF), il gruppo Arbore/Beltrame/Lanza/Rexhepi/Verderio e il trio Barbagallo/Fornisetti/Picchio - per L’Aerobica Evolution (87.625) che conferma, grazie a Paolo Conti (IM), Sofia Cavalleri (IF) e al duo Conti /Oberti (CM) il bronzo vinto un anno fa a Colleferro.


Risalire la china è l’obiettivo della stagione ventura in comune a Ginnastica Macerata e Francavilla (assenti alla finale), costrette ad abicare in favore delle neo promosse in serie A Operazione Fitness (84.627) e Aerobica Entella che - sfruttando la regola di “una rappresentativa per campionato” - strappano un pass per il torneo maggiore. Operazione Fitness, poi, festeggia pure la vittoria in B, laasciandosi alle spalle proprio la compagine legnanese, ferma a quota 80.6525, e le liguri con il totale di 77.850.

Questa mattina ad Incheon (KOR) si è scritta una delle più belle pagine di storia della Ginnastica Italiana. Michela Castoldi e Davide Donati hanno vinto la medaglia d’oro nella finale di Coppia Mista con uno strabiliante 21.150 (D - 3.400; A - 9.000; E - 8.750). 

L’affiatatissimo duo, argento ai Giochi Europei di Baku e ai Campionati continentali di Elvas del 2015, conferma la supremazia italiana anche a livello mondiale e per giunta con un decimo e mezzo di vantaggio sui campioni uscenti della Romania.

La medaglia del Mixed Pair azzurro è il primo oro mondiale (senior) della disciplina, nonché il secondo metallo a un Campionato del Mondo – dopo l’argento di Lecis/Satti a Nanchino 2006 – per la categoria della Coppia e la terza medaglia in assoluto nell’albo federale per la sezione dell’ Aerobica. Anche a livello personale, per i due ginnasti lombardi, si tratta del primo oro conquistato insieme. (FGI)

Subito dopo la coppia mista sono saliti in pedana anche i ragazzi del Gruppo, tra cui i neo campioni del Mondo Michela e Davide insieme a Paolo Conti, Sara Natella ed Emanuele Caponera. Un fantastico 21.094 (D- 3.444; A - 9.000; E - 8.650) li ha portati ad indossare al collo la medaglia d'Argento e a guadagnarsi il titolo di Vice Campioni del Mondo. Sopra di loro solo un'irraggiungibile Cina a 21.994 punti.

In pedana anche Riccardo Pentassuglia nel singolo maschile. Per lui è arrivato un importante settimo posto con 20.850 punti (D - 3.600 ; A - 8.700; E - 8.550) che oggi rischia di passare in secondo piano ma rimane comunque un risultato importantissimo sia per Riccardo che per l'Aerobica Azzurra.

Insomma, questa Aerobica ci fa sognare, anzi, i sogni li trasforma in realtà! La delegazione torna in Italia con 1 Oro, 1 Argento e 2 Bronzi. Un bottino che farebbe invidia a qualsiasi altro sport considerato maggiore.

Il merito ovviamente non spetta a noi darlo, ma sicuramente, oltre che ai fantastici ragazzi, junior e senior, che compongono il Team Italia, va anche alla DT Cristina Casentini e al suo staff che ha saputo costruire negli ultimi dieci anni, partendo quasi da zero, una sezione intera dal settore promozionale e di base fino ai Campioni del Mondo! 

Davide Donati e Michela Castoldi, impegnati a Tokyo per la Suzuki World Cup di Ginnastica Aerobica, hanno vinto la medaglia d'argento nella finale di coppia mista, davanti agli ungheresi Daniel Bali/Dora Hegiy e agli spagnoli Vicente Lli/Sara Moreno, terzi in ex aequo con 20.600 punti. Staccati di pochissimo dalla Cina è la quinta medaglia d'argento in una competizione internazionale dopo quello dei Giochi Europei di Baku - Alessandra Gariboldi tecnico a Tokyo "I ragazzi ci hanno regalato una grande emozione e un forte stimolo per crescere sempre di più! Per questo li ringrazio! Ed altrettanto ringrazio la Federazione Ginnastica d'Italia, il presidente la DTNA Cristina Casentini che mi hanno permesso di vivere questa esperienza, la responsabile della squadra senior Gigliola Carosi e tutti gli amici dello staff, un ringraziamento speciale agli amici giapponesi ed australiani allenati da Lisa Milani che hanno fatto sentire i nostri atleti a casa loro, bel tifo e spirito sportivi"

 

- Grazie a Dario Morelli

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments