Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 21 Ottobre 2018

Con l’arrivo delle prime squadre, arrivate in Bulgaria per “testare” la propria preparazione in terra bulgara, siamo entrati ufficialmente nel clima pre-mondiale, che noi di Ginnasticando vivremo dai giorni precedenti alla competizione fino alla fine delle gare, prevista per domenica 16 Settembre.

Il nostro viaggio inizierà oggi, con la pubblicazione delle entries per la competizione individuale (in programma dal 10 al 14 Settembre) e per quella di squadra, in pedana il 15 e 16 Settembre.

Ma cominciamo con qualche piacevole curiosità al riguardo!

La prima volta di Sofia: sappiamo tutti che la Bulgaria è terra di grandi nomi della Ginnastica Ritmica, basti pensare a Maria Petrova (oggi presidente del Comitato Tecnico per la UEG) e Simona Peycheva (olimpionica ad Atene 2004 e Pechino 2008), ma non tutti sanno che questa nazione ha già ospitato il Campionato del Mondo per ben due volte, nel 1969 e nel 1987 a Varna. Sofia è alla prima volta, ma in fatto di competizioni di Ritmica è ben esperta; infatti, dal 2011 ospita annualmente una tappa di Coppa del Mondo nell’ Armeec Arena,il palazzetto dove avrà luogo il Mondiale.

Una canzone per il Mondiale: il 30 Luglio è stato pubblicato il video di “Golden Girls”, musicato dai Deep Zone Project e che su YouTube è già stato visualizzato da più di 60.000 utenti. La protagonista del video è Radina Filipova, che ha partecipato al Mondiale 2014 insieme a Neviana Vladinova (ancora in attività) e Maria Mateva (ritirata a inizio 2016).
Qui sotto potrete trovare il videoclip!

 Di new entries e debuttanti: il mondiale di quest’anno vedrà una grande partecipazione di numerose ginnaste individuali, nate nel 2002 e che hanno già avuto modo di far parlare di sé nel circuito internazionale, tra Europei e Coppe del Mondo.

Nella competizione a squadre, invece, vedremo delle nazioni debuttare sul panorama internazionale come Australia, Georgia, India, Nuova Zelanda e Turchia che hanno già avuto modo di testare i propri esercizi in questi mesi.

Nella sezione dedicata agli allegati, potrete trovare il programma del Mondiale e le entries per le competizioni individuali e di squadra.

Nei prossimi giorni, fino all’inizio del Mondiale, vi racconteremo i retroscena e i nomi che per noi potranno ambire al podio! Continuate a seguirci!

Al Gymnastics Centre di Kazan si è conclusa la prima giornata dell’ultima tappa di World Challenge Cup di Ginnastica Ritmica, segnata da un lieto ritorno in pedana e qualche sorpresa!

Nella prima parte del concorso generale individuale, a dettare legge è la squadra di casa, la Russia. Al primo posto con 41.200 troviamo l’uscente campionessa del mondo, Dina Averina, che porta a casa due punteggi al di sopra del 20.5 con cerchio e palla. Subito dopo di lei, a pari merito, troviamo la russa Alexandra Soldatova e l’israeliana Linoy Ashram, con 40.900, distanziate solo di 0.30 dalla prima posizione.
In quarta e quinta posizione, rispettivamente con 38.000 e 37.850 troviamo le bulgare Katrin Taseva e Boryana Kaleyn, prossime al mondiale in casa, seguite dalla new entry Ekaterina Vedeneeva, qui in gara con la Slovenia e al debutto nelle competizioni internazionali di alto livello con un totale provvisorio sui primi due attrezzi di 37.100.
Molto bene le nostre rappresentanti Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese, che ottengono rispettivamente l’ottavo e decimo posto provvisorio, qualificandosi per le finali al cerchio (Milena) e alla palla (Alexandra) in programma nella giornata di domenica.
Non bene invece la bielorussa Katsiaryna Halkina, sul podio lo scorso fine settimana a Minsk che ottiene solo un piazzamento in dodicesima posizione provvisoria.

Nella competizione di oggi c’è stato spazio anche per il ritorno in pedana della francese Kseniya Moustafaeva: una delle finaliste delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, al rientro in gara dopo un anno di assenza a seguito di un grave infortunio che ha compromesso la sua partecipazione al mondiale del 2017 e alle competizioni della prima metà del 2018, ha concluso la prima giornata al ventesimo posto.

Nella gara a squadre, abbiamo assistito ad una prima parte di competizione soddisfacente, con ben 8 squadre sulle 20 in grado di ottenere un punteggio al di sopra dei 20 punti.
Al primo posto troviamo la Bulgaria che ottiene un 22.900, seguite dall’Italia con 22.550 e dalla Russia con 22.400. Fuori dal podio troviamo Bielorussia (21.950), Giappone (21.150), Cina (20.350) e Francia e Spagna, entrambe a pari merito con 20.050.

Per le classifiche provvisorie della prima giornata è possibile scaricare i pdf nella sezione degli allegati.

La giornata di domani, che incomincerà alle 10:00 ora locale (le 9:00 in Italia), vedrà l’esecuzione degli esercizi a clavette e nastro per la categoria individuale e il secondo esercizio per le squadre, con 3 palle e 2 funi.

Con il torneo riservato alle Junior, il “Crystal Rose Cup” ha preso il via questa mattina al Falcon Club di Minsk, la terza tappa di World Challenge Cup.
Mentre numerose delegazioni sono in viaggio verso la capitale della Bielorussia, ci sono stati alcuni cambiamenti nell’ordine di gara che riguardano la competizione Senior.

Nella categoria individuale, la prima notizia arriva dalla Russia, che aveva schierato inizialmente le gemelle Dina e Arina Averina, pronte a riconfermare i titoli conquistati a Pesaro nel 2017. È notizia di ieri il loro ritiro dalla competizione e al loro posto sono state schierate Alexandra Soldatova ed Ekaterina Selezneva, entrambe in lizza per la partecipazione al Mondiale di metà settembre.

Per l’Ucraina, invece, Olena Diachenko, precedentemente segnata, sarà sostituita da Janika Vartlaan.

Nella gara a squadre, invece, sono state segnate le rinunce di Bulgaria e Turchia.
Se per la Turchia, non si conoscono i motivi della rinuncia, sappiamo quelli della Bulgaria: la squadra ha dovuto dare forfait a seguito di un infortunio occorso ad Elena Bineva, che sarà sostituita nelle prossime competizioni da Erika Zafirova, passata dall’allenamento come individualista a ginnasta di squadra.

Vi alleghiamo nella sezione apposita le starting list aggiornate a ieri.

Mancano poche settimane al Mondiale in Bulgaria e per la squadra di casa c’è l’ennesimo problema da risolvere: per Teodora Alexandrova, argento con la squadra nel concorso generale e nella finale con 3 palle e 2 funi all’ultimo mondiale di Pesaro ci sono ancora problemi di salute.

La ginnasta, che era già stata costretta a rinunciare all’Europeo a Guadalajara, si era già infortunata il piede nel corso della World Cup di Sofia di fine marzo, ed era stata costretta ad indossare un tutore. Questa volta, però, secondo la Federazione Bulgara di Ginnastica, è stato necessario ricorrere all’intervento, che stando a “Beauty in Sport”, un sito sportivo bulgaro, è stato effettuato nelle scorse ore ed è andato a buon fine.

Il suo posto sarà preso da Stefani Kiryakova, già presente all’Europeo.

Quindi, la squadra che prenderà parte al Mondiale sarà composta da Elena Bineva, Simona Dyankova, Laura Traets, Madlen Radukanova e Stefani Kiryakova. La riserva sarà Kamelia Stoilova.

A Teodora, la redazione di Ginnasticando.it augura una pronta guarigione!

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments