Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 16 Agosto 2018

La Ritmica Internazionale non va in ferie: Minsk, la capitale della Bielorussia, che nel 2019 sarà sede degli European Games, la prossima settimana ospiterà la terza e penultima tappa del circuito delle World Challenge Cup. L’Italia sarà protagonista in tutte le competizioni con la partecipazione delle proprie ginnaste.

Prima della tappa di World Challenge Cup, è prevista la “Crystal Rose Cup”, un torneo riservato alle ginnaste appartenenti alla categoria Junior. A questo torneo, che si terrà nelle giornate di mercoledì 15 e giovedì 16 Agosto, saranno presenti anche le nostre Talisa Torretti, Eva Gherardi e Anna Paola Cantatore, tutte e tre reduci dall’europeo disputato i primi di Giugno a Guadalajara. Per le ragazze, che verranno accompagnate dalle allenatrici Julieta Cantaluppi, Germana Germani e Marisa Stufano, è un appuntamento molto importante in vista di uno evento prestigioso di categoria: le Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires, in programma ad Ottobre nella capitale dell’ Argentina.

Nella giornata di Ferragosto, invece, arriveranno le ginnaste della categoria senior individuale e di squadra che prenderanno parte alla tappa di World Challenge Cup, in programma dal 17 al 19 Agosto.

Nella categoria individuale, alla quale saranno presenti alcune ginnaste che prenderanno parte al mondiale di Sofia, ci sarà anche l’Italia, che in quest’occasione verrà rappresentata dalle nostre individualiste di punta Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese, sul podio agli ultimi Giochi del Mediterraneo e che verranno accompagnate dalle allenatrici Julieta Cantaluppi e Magda Pigano.

Nella competizione per squadre, invece, ci saranno tutte le candidate al titolo mondiale come Russia, Bielorussia, Bulgaria, Giappone e Ucraina. L’Italia, sul podio all’ultimo europeo, sarà presente alla competizione. Le ragazze, allenate da Emanuela Maccarani (nell’occasione capo delegazione per la tappa di World Challenge Cup) e Olga Tishina avranno l’opportunità di dimostrare il proprio valore e l’ottima forma in vista del Mondiale di metà settembre, trampolino di lancio per la qualificazione olimpica.

A completare la delegazione ci saranno la coreografa della squadra nazionale Federica Bagnera, il fisioterapista Nicola Appella e gli ufficiali di gara Emanuela Agnolucci e Elena Aliprandi, quest’ultima convocata come capo delegazione per il Torneo Junior.

La gara, sarà trasmessa in diretta esclusiva e a pagamento su http://www.volare.tv .

Di seguito,si riportano gli ordini di gara della competizione Senior, i nominativi del torneo Junior e il programma della World Challenge Cup.

Alla nostra squadra, un grandissimo “in bocca al lupo”!

È andato in scena al Palatricalle di Chieti nel pomeriggio di ieri il triangolare pre-mondiale di Ginnastica Ritmica, un incontro organizzato dalla società Armonia D’Abruzzo e dalla Federazione Ginnastica d’Italia che ha visto le delegazioni di Italia, Ucraina e Germania affrontarsi in preparazione ai prossimi impegni internazionali.

Nella competizione a squadre, é stata l’Italia ad ottenere la prima posizione con un totale di 45.100, frutto di due composizioni eccellenti premiate rispettivamente con 23.450 (5 cerchi) e 21.650 (3 palle e 2 funi). Le nostre ragazze, reduci dal trionfo ai recenti europei di Guadalajara, hanno dimostrato ancora una volta di essere la squadra da battere ai prossimi mondiali in terra bulgara, una competizione molto importante che vede l’assegnazione dei primi tre pass per l’accesso diretto ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.
Seguono l’Ucraina con 40.700 e la Germania con 31.050.

Nella competizione individuale Senior l’ucraina Vlada Nikolchenko è una delle rivelazioni dell’anno, ed ottiene la prima posizione con un totale di 72.000, seguita dalle nostre Milena Baldassarri (71.050) e Alexandra Agiurgiuculese (69.950). Fuori dal podio Yeva Meleshchuk con 67.550, Alessia Russo con 63.400 e Olena Diachenko, che ha chiuso la competizione con 61.400.

A differenza della categoria junior individuale e senior di squadra, non erano presenti in questa parte di competizione le individualiste tedesche.

C’è stato anche spazio per la competizione individuale Junior, quest’anno di grande interesse in vista delle prossime competizioni internazionali di categoria, una su tutte le Olimpiadi Giovanili alle quali le tre nazioni presenti sulla pedana teatina risultavano qualificate per l’evento multi sportivo in programma ad Ottobre a Buenos Aires, in Argentina.
A vincere la competizione è stata l’ucraina Viktoria Onoprienko con un totale sui quattro attrezzi di 66.750, seguita dalla nostra Eva Gherardi con 64.050 e dalla tedesca Margarita Kolosov con 62.200. Completano la classifica Anna Paola Cantatore con 61.150, Emeli Erbes con 59.050 e la giovanissima ucraina Melaniia Tur con 56.900.

Calato il sipario su questo triangolare, è ora di guardare alle ultime due tappe di World Challenge Cup in programma nella seconda metà di Agosto a Minsk (15-17 Agosto) e Kazan (22-24 Agosto) alle quali la nazionale italiana parteciperà al fine di poter fare una sorta di “prova generale” del campionato del mondo di metà Settembre.

È notizia di pochi giorni fa l’ufficializzazione dei nomi delle convocate per l’amichevole pre-mondiale che si terrà il 28 Luglio a Chieti : le ginnaste della nazionale italiana sfideranno le delegazioni dell’Ucraina e della Germania nelle gare a squadra senior e nell’individuale senior e junior.

E’ prevista la partecipazione della squadra composta da Alessia Maurelli (Aeronautica Militare), Martina Centofanti (Aeronautica Militare), Letizia Cicconcelli (Società Ginnastica Fabriano), Anna Basta (Pontevecchio Bologna), Agnese Duranti (La Fenice Spoleto) e Martina Santandrea (Putinati Ferrara) reduce dall’ottimo europeo disputato in Spagna, dove le ragazze hanno conquistato una medaglia d’oro e due d’argento.

Nell’ individuale senior, vedremo in pedana Alexandra Agiurgiuculese (A.S. Udinese), Milena Baldassarri (Società Ginnastica Fabriano) e Alessia Russo (Armonia d’Abruzzo), tutte e tre reduci dalla bellissima prestazione ai Giochi del Mediterraneo di fine giugno.

Per la categoria individuale junior, saranno presenti Talisa Torretti (Società Ginnastica Fabriano), Eva Gherardi (Armonia d’Abruzzo) e Anna Paola Cantatore (Iris Giovinazzo), tutte e tre candidate al posto nominale per la partecipazione alle Youth Olympic Games in programma ad ottobre a Buenos Aires.

La competizione si terrà al PalaTricalle di Chieti e inizierà alle 18:00.
L’ingresso è di 15.00€ e il biglietto è possibile acquistarlo sul momento, mentre è disponibile una prevendita riservata esclusivamente alle tesserate della FGI, per le quali il costo è di 10.00€.

A distanza di nemmeno un mese dal Campionato Europeo di Guadalajara, la ritmica azzurra scrive un’altra pagina del libro dei successi, conquistando il podio nella finale del concorso generale dei Giochi del Mediterraneo, in corso a Tarragona, in Spagna.
Nel Pabellón Olimpico di Reus, una cittadina vicino Tarragona, gli ultimi due giorni sono stati segnati dagli esercizi della ritmica, molto apprezzati dal pubblico presente nel palazzetto.

Alla prima giornata di gare hanno partecipato 26 atlete provenienti dai paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Esse si sono contese l’accesso alla finale del concorso generale del giorno successivo, alla quale potevano prendere parte fino a due atlete per nazione.
Ad avere la meglio è stata l’Italia: Alexandra Agiurgiuculese (71.400) e Milena Baldassarri (68.850), hanno conquistato rispettivamente il primo e secondo posto nella qualifica, mentre la greca Eleni Kelaiditi ha chiuso al terzo posto, con un totale di 67.850.
Molto bene anche l’altra delle nostre ginnaste, Alessia Russo (61.750), che però non si è potuta qualificare alla finale a seguito del regolamento, che prevede la presenza fino a due ginnaste per nazione.

Di seguito, le classifiche complete della qualificazione per la finale del concorso generale.

1. Alexandra Agiurgiuculese (ITA): 71.400 (Q)
2. Milena Baldassarri (ITA): 68.850 (Q)
3. Eleni Kelaiditi (GRE): 67.850 (Q)
4. Alessia Russo (ITA): 61.750
5. Polina Berezina (ESP): 58.800 (Q)
6. Sara Llana (ESP): 55.900 (Q)
7. Aleksandra Podgorsek (SLO): 55.650 (Q)
8. Viktoria Skittidi (CYP): 54.550 (Q)
9. Laura Sales (POR): 54.450 (Q)
10. Kamelya Tuncel (TUR): 50.500 (Q)
11. Derya Demirors (TUR): 49.950 (Q)
12. Mariam Selin (EGY): 48.300 (R1)
13. Maria Dervisi (GRE): 48.100 (R2)
14. Habiba Marzouk (EGY): 47.550 (R3)
15. Nastasija Gvozdic (SRB): 46.700 (R4)
16. Anja Tomazin (SLO): 42.950
17. Maria Canilhas (POR): 41.850
18. Eleni Ellina (CYP): 38.950
19. Zeynep Kirli (TUR): 38.600
20. Judith Flinch (AND): 36.850
21. Andrea Ramos (AND): 33.250
22. Jessica Pereira (AND): 29.150
23. Azra Kadric (BIH): 27.200
24. Sara Azman (BIH): 25.950
25. Ajsa Mujacic (BIH): 22.950
Diamanto Evripidou (CYP) - Ritirata

Il secondo e ultimo giorno, era riservato alla finale, alla quale hanno preso parte le migliori 10 ginnaste. Ricordiamo che il risultato è dato dalla somma dei quattro esercizi.

Ad avere la meglio è stata la nostra Alexandra Agiurgiuculese, che malgrado alcune piccole imprecisioni è riuscita ad ottenere la medaglia d’oro con 71.150. L’argento è andato alla greca Eleni Kelaiditi con 70.750 e il terzo posto è andato a Milena Baldassarri, che con 70.650 ottiene la medaglia di bronzo, nonostante alcuni errori a clavette e nastro.
Le spagnole Polina Berezina e Sara Llana, molto sostenute dal pubblico di casa, hanno chiuso rispettivamente in quarta e settima posizione.

Ecco la classifica completa della finale all-around.
1. Alexandra Agiurgiuculese (ITA): 71.150
2. Eleni Kelaiditi (GRE): 70.750
3. Milena Baldassarri (ITA): 70.650
4. Polina Berezina (ESP): 59.050
5. Laura Sales (POR): 58.750
6. Viktoria Skittidi (CYP): 58.550
7. Sara Llana (ESP): 57.150
8. Aleksandra Podgorsek (SLO): 55.300
9. Kamelya Tuncel (TUR): 54.500
10. Derya Demirors (TUR): 52.600


A differenza dell’artistica, nella ritmica 
non ci sono state finali di specialità.

Molti gli errori visti in queste due giornate sulla pedana dell' Adriatic Arena di Pesaro, sia da parte delle italiane che delle straniere. Punteggi molto più bassi rispetto a quanto ci eravamo abituati nelle ultime competizioni internazionali. 

Le individualiste italiane Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese nella classifica All Around si sono qualificate rispettivamente in nona posizione con un totale di 62,900 Milena e in diciasettesima posizione con un totale di 58,800 Alexandra.

Milena Baldassarri accede alla finale di specialità al nastro che si terrà nella giornata di domani Domenica 15 Aprile. 

Vince questa decima edizione della World Cup di Pesaro la russa Dina Averina con un punteggio totale di 75,100. Seconda classificata la bulgara Katrin Taseva con un totale di 69,850. Terza l'israeliana Linoy Ashram con un totale di 69,400. 

 

 

Ai Campionati Europei di Ginnastica Ritmica che si terrano dal 01 al 03 Giugno 2018 a Guadalajara, in Spagna, saranno presenti 38 Federazioni Nazionali. Già iscritti 22 Gruppi Senior e 102 atlete junior.

Il programma girerà su una competizione All Around dove verranno sommati i punteggi dei Gruppi Senior con quello delle individualiste Junior per determinare il ranking della squadra.  Consulta la lista definitiva qui .

Le 24 migliori ginnaste della classifica All Around del Campionato Europeo dello scorso anno, provenienti da 16 Paesi diversi, si sfideranno nella finale di quest'anno. La scadenza per la conferma è il 04 Maggio ma molte Federazioni hnno già mandato i loro nominativi. Per lItalia presenti Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri. Nessuna iscritta per la Russia che probabilmente aspetterà gli esiti del Campionato di Sochi dei prossimi giorni prima di prendere una decisione. Elenco ginnaste . 

 

di Fiorella Goretti

ginnastica-ritmica.eu

Milena Baldassarri . Foto di Alessandro Squassoni

 

La vice-campionessa Italiana Assoluta Alexandra Agiurgiuculese, è la protagonista dello spot pubblicitario 2017 della società Axpo. L'azienda Genovese, fornitrice di luce e gas in Italia, per questa stagione è sponsor ufficiale dell'AS Udinese, di cui fa parte, ovviamente, Alexandra.

L'Individualista della Nazionale Italiana è ripresa durante un allenamento proprio nella sede della società Friulana.

Questo giorno rimarra certamente impresso nella memoria di molti appassionati di Ginnastica. In Korea, questa mattina, Michela Castoldi e Davide Donati sono diventati Campioni del Mondo e ad Holon, poche ore fa si è accesa una nuova stella: Alexandra Agiurgiuculese.

Quindicenne in forza all'A.S. Udinese, dopo il bronzo nella classifica Junior Team con Milena Baldassarri, ha vinto due medaglie d’ argento - alla palla con 16.783 (D. 7.550 E. 9.233) e alle clavette con 16.883 (D. 7.650 E. 9.233), in entrambi i casi di 0.317 decimi dietro la russa Polina Shmatko – e una di bronzo alla fune con 16.383 (D. 7.350 E. 9.033), alle spalle della russa Alina Ermolova (17.050) e della bielorussa Julia Evchik (16.916).

Alexandra, di origini rumene, allenata dalle tecniche Spela Dragas e Magda Pigano, ha sfiorato l’en plein giungendo ai piedi del podio anche nella finale con il cerchio, dove è arrivata quarta con il personale di 16.158 (D. 7.125 E. 9.033), preceduta da Mariia Sergeeva (16.900) - ennesima splendida rappresentante di quella Russia che continua a fare razzia di titoli – e sulla piazza d’onore dall’accoppiata pari merito a quota 16.700 composta dalla bielorussa Alina Harnasko e dall’israeliana Nicol Zelikman.

L’Italbaby chiude dunque l’esperienza continentale in Terrasanta con quattro piazzamenti, due bronzi e due argenti. Un risultato mai registrato prima.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments

Top News

Calendario

« Agosto 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31