Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Luglio 2018

A distanza di nemmeno un mese dal Campionato Europeo di Guadalajara, la ritmica azzurra scrive un’altra pagina del libro dei successi, conquistando il podio nella finale del concorso generale dei Giochi del Mediterraneo, in corso a Tarragona, in Spagna.
Nel Pabellón Olimpico di Reus, una cittadina vicino Tarragona, gli ultimi due giorni sono stati segnati dagli esercizi della ritmica, molto apprezzati dal pubblico presente nel palazzetto.

Alla prima giornata di gare hanno partecipato 26 atlete provenienti dai paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Esse si sono contese l’accesso alla finale del concorso generale del giorno successivo, alla quale potevano prendere parte fino a due atlete per nazione.
Ad avere la meglio è stata l’Italia: Alexandra Agiurgiuculese (71.400) e Milena Baldassarri (68.850), hanno conquistato rispettivamente il primo e secondo posto nella qualifica, mentre la greca Eleni Kelaiditi ha chiuso al terzo posto, con un totale di 67.850.
Molto bene anche l’altra delle nostre ginnaste, Alessia Russo (61.750), che però non si è potuta qualificare alla finale a seguito del regolamento, che prevede la presenza fino a due ginnaste per nazione.

Di seguito, le classifiche complete della qualificazione per la finale del concorso generale.

1. Alexandra Agiurgiuculese (ITA): 71.400 (Q)
2. Milena Baldassarri (ITA): 68.850 (Q)
3. Eleni Kelaiditi (GRE): 67.850 (Q)
4. Alessia Russo (ITA): 61.750
5. Polina Berezina (ESP): 58.800 (Q)
6. Sara Llana (ESP): 55.900 (Q)
7. Aleksandra Podgorsek (SLO): 55.650 (Q)
8. Viktoria Skittidi (CYP): 54.550 (Q)
9. Laura Sales (POR): 54.450 (Q)
10. Kamelya Tuncel (TUR): 50.500 (Q)
11. Derya Demirors (TUR): 49.950 (Q)
12. Mariam Selin (EGY): 48.300 (R1)
13. Maria Dervisi (GRE): 48.100 (R2)
14. Habiba Marzouk (EGY): 47.550 (R3)
15. Nastasija Gvozdic (SRB): 46.700 (R4)
16. Anja Tomazin (SLO): 42.950
17. Maria Canilhas (POR): 41.850
18. Eleni Ellina (CYP): 38.950
19. Zeynep Kirli (TUR): 38.600
20. Judith Flinch (AND): 36.850
21. Andrea Ramos (AND): 33.250
22. Jessica Pereira (AND): 29.150
23. Azra Kadric (BIH): 27.200
24. Sara Azman (BIH): 25.950
25. Ajsa Mujacic (BIH): 22.950
Diamanto Evripidou (CYP) - Ritirata

Il secondo e ultimo giorno, era riservato alla finale, alla quale hanno preso parte le migliori 10 ginnaste. Ricordiamo che il risultato è dato dalla somma dei quattro esercizi.

Ad avere la meglio è stata la nostra Alexandra Agiurgiuculese, che malgrado alcune piccole imprecisioni è riuscita ad ottenere la medaglia d’oro con 71.150. L’argento è andato alla greca Eleni Kelaiditi con 70.750 e il terzo posto è andato a Milena Baldassarri, che con 70.650 ottiene la medaglia di bronzo, nonostante alcuni errori a clavette e nastro.
Le spagnole Polina Berezina e Sara Llana, molto sostenute dal pubblico di casa, hanno chiuso rispettivamente in quarta e settima posizione.

Ecco la classifica completa della finale all-around.
1. Alexandra Agiurgiuculese (ITA): 71.150
2. Eleni Kelaiditi (GRE): 70.750
3. Milena Baldassarri (ITA): 70.650
4. Polina Berezina (ESP): 59.050
5. Laura Sales (POR): 58.750
6. Viktoria Skittidi (CYP): 58.550
7. Sara Llana (ESP): 57.150
8. Aleksandra Podgorsek (SLO): 55.300
9. Kamelya Tuncel (TUR): 54.500
10. Derya Demirors (TUR): 52.600


A differenza dell’artistica, nella ritmica 
non ci sono state finali di specialità.

Le Azzurre allenate da Emanuela Maccarani, Valentina Rovetta e Olga Tishina, hanno superato per ben due volte la soglia del 20,000, conquistando l'oro nella classifica All Around con un 20,300 nell' esercizio ai 5 cerchi che sommato al 19,550 dell'esercizio misto 3 palle /2 funi ha ottenuto un totale di 39,850 davanti al 33,750 dell'Ucraina e al 32,200 dell'Azerbajian .

Durante le finali di specialità di Domenica 25 Marzo, qualche piccolo errore nell'esercizio ai 5 cerchi non ha fatto andare il punteggio oltre il 18,650 qualificandole in terza posizione dietro al 19,050 loro dell'Ucraina e 18,800 l'argento della Bielorussia. Secondo oro per l'Italia nell'esercizio alle 3 palle e 2 funi che con un meraviglioso 20,550 sale sul gradino più alto del podio sopra il 17,500 della Bielorussia e il 16,900 della squadra Ucraina.

 

Martina Centofanti, Martina Santandrea, Agnese Duranti, Anna Basta e Letizia Cicconcelli, capitanate da Alessia Maurelli dalla tappa del Grand Prix di Thiais hanno portato a casa due medaglie d'oro e una di bronzo.

 

PUNTEGGI QUALIFICAZIONE 

Qualifications « Grand Prix » ensembles – 1er passage
Slovénie – 5 cerceaux – 7,300
Etats-Unis – 3 ballons 2 cordes – 12,900
France – 5 cerceaux -14,200
Azerbaïdjan – 3 ballons 2 cordes – 15,050
Belarus – 5 cerceaux – 16,600
Canada – 3 ballons 2 cordes – 12,800
Ouzbekistan – 5 cerceaux – 13,300
Lettonie – 3 ballons 2 cordes – 12,800
Hongrie – 5 cerceaux – 11,350
Ukraine – 3 ballons 2 cordes – 15,050
Pologne – 5 cerceaux – 12,050
Italie – 3 ballons 2 cordes – 19,55

Qualifications « Grand Prix » ensembles – 2ème passage
Slovénie – 3 ballons 2 cordes – 10,500
Etats-Unis – 5 cerceaux – 15,200
France – 3 ballons 2 cordes – 13,350
Azerbaïdjan – 5 cerceaux – 17,150
Belarus – 3 ballons 2 cordes – 13,400
Canada – 5 cerceaux – 15,100
Ouzbekistan – 3 ballons 2 cordes – 14,400
Lettonie – 5 cerceaux – 14,400
Hongrie – 3 ballons 2 cordes – 13,200
Ukraine – 5 cerceaux – 18,700
Pologne – 3 ballons 2 cordes – 12,500
Italie – 5 cerceaux - 20,300

CLASSIFICA QUALIFICAZIONE

1 Italie
2 Ukraine
3 Azerbaïdjan
4 Belarus
5 Etats-Unis
6 Canada
7 Ouzbekistan
8 France
9 Lettonie
10 Hongrie
11 Pologne
12 Slovénie

 

CLASSIFICA FINALE SPECIALITA' MISTO

 Italy - ITA 20,550
 Belarus - BLR 17,500
 Ukraine - UKR 16,900
 Azerbaijan - AZE 16,100
 United States - USA 15,900
 France 15.700
 Hungary - HUN 15,000
 Uzbekistan - UZB 13,500

CLASSIFICA FINALE 5 CERCHI 

 Ukraine (UKR) - 19,05
 Belarus (BLR) - 18,8
 Italie (ITA) - 18,65
 Azerbaidjan (AZE) - 18
 Canada (CAN) - 16,1
 Etats Unis (USA) - 15,95
 France (FRA) - 15,85
 Lettonie (LAT) - 13,25

 

A Thiais presente anche l'individualista Alessia Russo, allenata da Germana Germani, che dopo aver chiuso la gara di qualificazione in quattordicesima posizione con un totale di 59,650 si qualifica per la finale di specialità alla palla e rimane riserva in quella al nastro.

Alessia Russo chiude l'esperienza di questa 32esima edizione del GP di Thiais con un ottimo quarto posto parimerito con la statunitense Generalova Nastasya nella classifica di specialità alla palla.

 

 

Dal 20 al 22 ottobre, a Brno, in Croazia, è andato in scena il Grand Prix Tart Cup di Ginnastica Ritmica, competizione di livello internazionale che ha visto impegnate Alessia Russo ed Eva Gherardi, accompagnate dalla giudice Germana Germani e dalla coach Monia Di Matteo.

Sul fronte senior la Russo, talento dell’Armonia d’Abruzzo di Chieti, ha chiuso con una doppietta di bronzo al cerchio (16.350) - dove migliora di un decimo il proprio score confermando il piazzamento delle qualifiche - e alla palla (15.950). Quinta posizione per la teatina nel concorso generale con il totale di 60.400 e alle clavette, specialità con cui firma un buon 15.600.

Il titolo All-around va alla russa Yulia Bravikova (74.200), seguita dalla connazionale Polina Khonina (67.650) – entrambe militano quest’anno nel Campionato italiano di serie A– e dalla bielorussa Yulia Evchich (65.400). Per quanto riguarda il Torneo riservato alle ginnaste più giovani, l’azzurrina Eva Gherardi - campionessa juniores di II fascia e in età per disputare i prossimi Youth Olympic Games di Buenos Aires - battezza il suo esordio con il body della Nazionale con un 12° posto sui quattro attrezzi – 54.000 tondo il punteggio – e un 6° posto alla palla (11.600). Vince il match di categoria Yana Striga (BLR), che con 16.450 si lascia alle spalle Daria Trubnikova (RUS, 16.300) e la ginnasta di casa Alina Chamzina (16.100).

 

Foto: C. Di Giusto/FGI

La stella dell'Armonia d'Abruzzo Alessia Russo, accompagnata in Francia dalla sua allenatrice Germana Germani, ha terminato poco fa le sue qualifiche al Grand Prix di Thiais. Sorteggiata nel primo gruppo in gara totalizza 17.700 al nastro (il primo esercizio che l'ha vista protagonista in pedana), 16.650 al cerchio, 16.050 alla palla e un 16 tondo alle clavette, per un totale di 64.400 nel concorso generale. Adesso è il turno del secondo gruppo di individualiste, al termine del quale sapremo chi si fronteggerà domani nelle finali di specialità. Fonte FGI
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments

Top News

Calendario

« Luglio 2018 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31