Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
Giovedì, 27 Aprile 2017

Si sono svolte ieri pomeriggio le finali a squadre e all around dei Giochi del Mediterraneo Juniores a Guadalajara, in Spagna. La competizione prevede le discipline della ginnastica artistica maschile e femminile con l'introduzione dell'aerobica.

Come era prevedibile, l'Italia ha fatto la sua bellissima figura tra i paesi del bacino mediterraneo partecipanti.

Iniziando dalle ragazze, Elisa Iorio, Martina Basile e Alice D'Amato che hanno monopolizzato i primi posti dei podi a squadre, quelli all around e le classifiche della qualificazione ad attrezzo.

Infatti l'Italia GAF ha vinto con 107.350, davanti alla Spagna (100.150) e alla Francia (98.300). Le tre ragazze si prendono anche tutto il podio all around con Iorio (53.950) davanti a D'Amato (53.000) e a Basile (52.350).

Per quanto riguarda le finali ad attrezzo, in cui entra solo un/a ginnasta per nazione, le nostre non si sono smentite. Sono Elisa e Alice che si dividono i primi posti rispettivamente a volteggio e parallele, e trave e corpo libero.

Anche la maschile però non rimane a bocca asciutta. I tre ragazzi Yuman Abbadini, Mirko Galimberti e Lay Giannini vincono l'argento a squadre con 153.700, dietro la Spagna (155.600) e davanti all'Egitto (147.900).

Inoltre, Giannini (77.700) e Abbadini (75.250) sono secondo e terzo nel concorso generale, dietro allo spagnolo Nicolau Mir (78.650).

Per quanto riguarda le finali ad attrezzo, è proprio Giannini il più premiato: disputerà infatti le finali di corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, parallele pari e sbarra. A Galimberti la finale al volteggio, invece.

Finali a squadre anche per quanto riguarda l'aerobica. Davide Nacci e Camilla Cubito arrivano però quinti, in quanto le altre nazioni (Egitto, Spagna, Francia e Turchia) avevano a disposizione almeno un ginnasta (e quindi un punteggio) in più.


Oggi, 9 aprile si tengono le finali ad attrezzo per l'artistica, individuale e coppia mista per l'aerobica.

Al via il progetto Stelle nello Sport che nella sua 18ª edizione promuove anche la maratona benefica a favore della Gigi Ghirotti Onlus sulla piattaforma CharityStars. L’Asta Benefica delle stelle sosterrà interamente, ancora una volta, l’Associazione Gigi Ghirotti Onlus e suoi progetti di sviluppo per garantire una migliore assistenza ai malati terminali e alle loro famiglie. Una vera e propria maratona benefica a cui hanno aderito tantissime realtà sportive, tra cui la Federazione Ginnastica d’Italia con la coppia azzurra, campione del mondo di Aerobica, Michela Castoldi e Davide Donati che hanno partecipato con una tuta della nazionale autografata (tutt’ora all’asta su CharityStars). Tra gli altri protagonisti anche le squadre di calcio di Genoa e Sampdoria, Virtus Entella (maglie di Troiano, Caputo, Ceccarelli, Keita) e Spezia Calcio (maglie di Nené, Sciaudone, Terzi, Migliore). Dalla Serie A anche le maglie di Buffon (Juventus), Diamanti (Palermo), Meggiorini (Chievo). E poi tanti campioni olimpici: da Federica Pellegrini (Nuoto) a Stefano Tempesti (Pallanuoto), passando per Roberto Cammarelle (Pugilato), Silvia Salis (Atletica Leggera), le Sincronette di Rio de Janeiro (Nuoto Sincronizzato), Tommy Negri (pallanuoto)e i Campioni della Nazionale Italiana di Pallavolo. All’asta anche cimeli storici come la maglia Olanda n° 9 autografata da Kluivert, le casacche storiche dei Chicago Bears (Anno 1984) e Denver Broncos (Anno 1984) in NFL e la maglia del Kappa Cus Torino Pallavolo di Piero Rebaudengo. Dopo la donazione di 19.000 euro nella stagione 2015-2016, il progetto Stelle nello Sport prova ad aumentare ancora il sostegno alla Gigi Ghirotti anche grazie alla prestigiosa partnership siglata con CharityStars, splendida idea di finanziamento del terzo settore unica nel suo genere, scaturita dalla mente di tre giovani imprenditori under 30, Manuela Ravalli, Francesco Nazari Fusetti e Domenico Gravagno.

Fonte: Stelle Nello Sport

La Ginnastica Agorà di Colleferro - con poco più di un punto di vantaggio sull’Amicosport - vince il tricolore edizione 2016 della serie A di Aerobica, aggiudicandosi il terzo titolo nell’albo d’oro della Federginnastica. Sara Natella(IF) ed Emanuele Caponera (IM), con Falera a dar manforte nell’esercizio del Trio, mettono insieme 91.875 punti – senza scendere mai sotto il 20 nei rispettivi parziali - e relegano i padroni di casa sulla piazza d’onore dopo cinque stagioni di ininterrotto dominio. Dal canto loro Michela Castoldi, impegnata nel singolo femminile, Ivan Cavalieri in pedana per la routine maschile e il gruppo composto da Banfi/Castoldi/Cavalieri/Cubito/Lenzini incassa invece 90.874 punti, rimandando così al prossimo anno quello per il club più titolato d’Italia sarebbe stato il 9° scudetto, ovvero il 6° consecutivo.Terzo posto davanti alla Ginnastica Valentia (86.4275) - sul quadrato con Ylenia Barbagallo (IF), il gruppo Arbore/Beltrame/Lanza/Rexhepi/Verderio e il trio Barbagallo/Fornisetti/Picchio - per L’Aerobica Evolution (87.625) che conferma, grazie a Paolo Conti (IM), Sofia Cavalleri (IF) e al duo Conti /Oberti (CM) il bronzo vinto un anno fa a Colleferro.


Risalire la china è l’obiettivo della stagione ventura in comune a Ginnastica Macerata e Francavilla (assenti alla finale), costrette ad abicare in favore delle neo promosse in serie A Operazione Fitness (84.627) e Aerobica Entella che - sfruttando la regola di “una rappresentativa per campionato” - strappano un pass per il torneo maggiore. Operazione Fitness, poi, festeggia pure la vittoria in B, laasciandosi alle spalle proprio la compagine legnanese, ferma a quota 80.6525, e le liguri con il totale di 77.850.

Buona domenica da Legnano (MI) dove tra poco meno di mezz'ora prenderà il via la kermesse Italiana di Ginnastica Aerobica. Impegnati in pedana, nelle Serie A, anche i ginnasti protagonisti dell'ultima edizione dei Mondiali ad Incheon (KOR) come i campioni del Mondo nella Coppia: Michela Castoldi e Davide Donati insieme ai compagni d'argento del gruppo Sara Natella, Emanuele Caponera e Paolo Conti. Si svolgeranno anche la Serie B e la Serie C che nel programma di Aerobica vengono svolte insieme al massimo campionato. Il pensiero, per tutti gli atleti, i tecnici e lo staff, questa mattina è dedicato alle popolazioni colpite dall'ennesima scossa di terremoto e soprattutto alle colleghe della ritmica impegnate ieri ad Ancona per la Serie A.

 

 

Gli Azzurrini dell'Aerobica ci mandano un saluto dalla World Age di Incheon (Korea del Sud) subito dopo le stupende vittorie del bronzo nel trio e nel gruppo. Per loro lo slogan non è più "non c'è due senza tre" ma "non c'è Trio senza Gruppo"!

Gli Azzurrini dell'Aerobica non smettono di emozionarci! Dopo aver conquistato il bronzo nella finale del Trio, la squadretta italiana (Vargiu/Patteri/Nicotera/Ciaramidaro/Cubito) va a segno anche con l’ultima delle categorie composte, firmando un 20.000 pieno a solo mezzo decimo di distanza dal Vietnam, argento con 20.050 punti. Due medaglie importanti per gli junior azzurri, la prima con il fortissimo terzetto campione d’Europa, poi con i suoi cinque fenomeni del collettivo che aggiungono, così, un altro bronzo all’albo federale dopo quello vinto da Castoldi e compagni a Sofia nel 2012.

Immediati i complimenti del Presidente FGI, il prof. Riccardo Agabio – impegnato a guidare la Ritmica a Holon per i Campionati Europei - che ha voluto congratularsi con tutta la delegazione per gli obiettivi raggiunti. Merito di una squadra unita, come poche ce ne sono. Merito di una allenatrice, la responsabile degli junior Alessandra Gariboldi a cui – seppur assente in Korea – va il plauso per l’ottimo lavoro fin qui svolto al fianco della DTN Cristina Casentini e dei tecnici Iaia e Carosi. A vincere la competizione è stata la Francia, autrice di un 20.150 d’oro.

Classifica GR AG2
1. FRA – 20.150 
2. VIET – 20.050
3. ITA – 20.000
4. HUN – 19.850
5. JPN – 19.825
6. KOR – 19.550
7. ESP – 19.550
8. RUS – 19.400

E proprio la DT Cristina Casentini, ha poi dichiarato alla FGI: "L’Italia meritava un posto in finale anche con l’individuale Femminile. Certo l’ordine di salita non ci ha agevolato: Anna (Bullo, ndr) è stata tra le prime a salire in pedana, in più usciva da un recente infortunio ed era la prima gara a cui prendeva parte dopo gli Europei (Elvas, 2015, ndr). Dove sta il segreto della rimonta azzurra? Nella forza di questa squadra, noi siamo un gruppo vero. Sono strafelice del risultato”.

 

Dati FGI

 

Dopo il primo turno di qualificazione, l'Italia junior ha chiuso ieri al 9° posto con il duo Camilla Cubito/Davide Nacci (18.750) le eliminatorie della World Age Group Competition di Aerobica. La coppia azzurra - che i sorteggi hanno voluto apripista della rassegna giovanile - ha mancato la finale per una manciata di centesimi, piazzandosi dietro alla Spagna. Nel singolo femminile, grazie all'assolo da 19.600, la Bullo conferma invece il risultato di Cancun 2014 nonostante il recente infortunio agli Europei di Elvas."Purtoppo in Portogallo mi sono infortunata al piede – spiega la ginnasta della Sambughè, campioncina di categoria nelle tappe di Monte di Procida del 2014 e 2015 – le terapie e la riabilitazione mi hanno aiutato molto, ma a una settimana dagli interregionali mi sono fatta di nuovo male, stavolta alla caviglia, riportando una lesione al legamento che mi ha costretta a stare ferma per più di un mese. Anche per questo motivonon abbiamo voluto rischiare con le altre categorie composte. Occhio alle asiatiche, ma soprattutto alla turca (la Onbasi, ndr) - prosegue l'azzurrina -  è veloce e pulita, potrebbe addirittura replicare il piazzamento di ieri in finale”. Con lo stesso score della veneta, ma con una esecuzione più alta, Camilla Cubito si posiziona subito davanti, sul 10° gradino. Oggi è il turno di Marcello Patteri e Davide Nacci (I/M) che saliranno in pedana rispettivamente alle 10:42 e alle 11:38 del mattino. Al Pomeriggio sfileranno prima il trio italiano (Vargiu/Patteri/Nacci) - medaglia d'oro all'europeo portoghese - e poi il Gruppo con Nicotera/Patteri/Cubito/Ciaramidaro/Vargiu. "State carichi e concentrati - ha detto alla squadra Rosario Pitton - spronando i ragazzi in vista della seconda giornata di qualificazione. Il capo delegazione, nel complimentarsi per il risultato che in questa prima fase non delude, ha portato a tutti i saluti e la vicinanza del Presidente Federale prof. Riccardo Agabio. 

 

fonte FGI 

Davide Donati e Michela Castoldi, impegnati a Tokyo per la Suzuki World Cup di Ginnastica Aerobica, hanno vinto la medaglia d'argento nella finale di coppia mista, davanti agli ungheresi Daniel Bali/Dora Hegiy e agli spagnoli Vicente Lli/Sara Moreno, terzi in ex aequo con 20.600 punti. Staccati di pochissimo dalla Cina è la quinta medaglia d'argento in una competizione internazionale dopo quello dei Giochi Europei di Baku - Alessandra Gariboldi tecnico a Tokyo "I ragazzi ci hanno regalato una grande emozione e un forte stimolo per crescere sempre di più! Per questo li ringrazio! Ed altrettanto ringrazio la Federazione Ginnastica d'Italia, il presidente la DTNA Cristina Casentini che mi hanno permesso di vivere questa esperienza, la responsabile della squadra senior Gigliola Carosi e tutti gli amici dello staff, un ringraziamento speciale agli amici giapponesi ed australiani allenati da Lisa Milani che hanno fatto sentire i nostri atleti a casa loro, bel tifo e spirito sportivi"

 

- Grazie a Dario Morelli

Grandi notizie da Aix-Les-Bains in Coppa del Mondo di Aerobica.
Ottimo Argento per Michela Castoldi nel singolo femminile e quarta posizione per Sara Natella.

Bronzo per il Trio Caponera/Conti/Liguori mentre la coppia Michela Castoldi e Davide Donati finisce in sesta posizione.

Oro per il gruppo Campione Europeo in carica con Castoldi/Donati/Caponera/Natella/Conti.

Grandissimo risultato ottenuto con la guida della DTNA Cristina Casentini coadiuvata da Alessandra Gariboldi e Simona Scotto in qualità di tecnici e dalla giudice Gloria Gastaldi.

 

- grazie a Dario Morelli per le news

Grandi notizie da Aix-Les-Bains in Coppa del Mondo di Aerobica. Tutti qualificati per la finale gli Azzurri del #TeamItalia.
Ottimo secondo posto per Michela Castoldi nel singolo femminile e settimo per Sara Natella entrambe in finale. Finale anche per il trio Caponera/Conti/Liguori con un secondo posto.

La coppia Michela Castoldi e Davide Donati, che tornano in pedana in ambito internazionale, conquistano largamente la finale con la seconda piazza. Si riconferma al primo posto il gruppo Campione Europeo in carica con Castoldi/Donati/Caponera/Natella/Conti.

La gara è oggi alle 14:00 in live streaming.

DIRETTA QUI

 

- Grazie per le notizie a Dario Morelli

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments

Top News

Calendario

« Aprile 2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30