Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Febbraio 2019

Sulla pedana del Palasport di Sansepolcro (Arezzo) sabato 15 e domenica 16 Dicembre si disputerà la quarta e ultima giornata del Campionato di Serie A e B di Ginnastica Ritmica, organizzata dalla “S.G. F. Petrarca 1877”.
Le autorità locali, a seguito del grave incidente avvenuto a Corinaldo lo scorso fine settimana, hanno deciso di disporre per ragioni di sicurezza la riduzione della capienza dell’impianto ad 800 posti.
Nella nota condivisa sul sito della Federazione Ginnastica d’Italia è stato raccomandato alle società in gara di coinvolgere solo il personale necessario per lo svolgimento dell’attività e al pubblico di recarsi alla biglietteria con largo anticipo per l’acquisto dell’entrata.
Inoltre, vista la situazione di emergenza, è stata disposta su volare.tv la diretta gratuita della tappa finale di Serie A, che andrà in onda dalle 16:00 alle 21:45 di sabato, mentre invece la Serie B di domenica non sarà trasmessa.

Dopo le belle prestazioni del torneo di Lubiana dello scorso weekend, alla Marina Lobatch Cup di Minsk le piccole promesse del team Italia hanno regalato ancora successi nella competizione Junior, tenutasi tra giovedì e venerdì in Bielorussia.

Nella giornata di giovedì, è andato in scena il concorso per nazioni che prevedeva otto esercizi per delegazione e che ha visto l’Italia (Sofia Raffaeli, Rebecca Riccò e Alessia Leone) chiudere al terzo posto nella classifica per team, con 95.700. Sul podio insieme a loro la Russia (Lala Kramarenko, Diana Simoshina, Sofiya Nikeeva) prima con 100.600 e la prima squadra della Bielorussia (Darya Tkatcheva, Arina Krasnorutskaia, Kseniya Stseshyts), seconda con 99.650.

Venerdì, invece, si sono disputate le finali di specialità che hanno visto in pedana Sofia Raffaeli e Alessia Leone.
È da segnalare la superprestazione di Sofia Raffaeli: la piccola fabrianese, allenata da Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova, oltre a vincere la medaglia di bronzo nel concorso per nazioni, si è portata a casa due medaglie dello stesso colore a fune e clavette e una splendida medaglia d’oro nella finale al nastro.
Bene anche Alessia Leone: la giovane speranza torinese, nonostante un errore che pregiudica la possibilità di salire sul podio, chiude l’unica finale per lei in programma al sesto posto.

Con i risultati ottenuti dalle nostre piccole promesse, si chiude un anno davvero straordinario per la Ritmica azzurra, che ha visto tutti i settori (incluso quello giovanile), ottenere importanti risultati a livello internazionale.

Nella sezione degli allegati sono disponibili le classifiche del concorso per nazioni e delle finali di specialità.

Ad una settimana dalla finale della massima serie, le Junior italiane sono pronte a partire per una nuova avventura in campo internazionale: questa volta gli occhi saranno tutti puntati su Minsk, per il Torneo Internazionale Junior “Marina Lobatch”, organizzato in onore della campionessa olimpica di Seoul 1988.

Per l’occasione, la Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani ha scelto di convocare Sofia Raffaeli (Società Ginnastica Fabriano), Alessia Leone (Eurogymnica Torino) e Rebecca Riccò (San Giorgio’79 Desio), nate tutte e tre nelle annate 2004 e 2005.
Al torneo doveva partecipare anche Camilla Centofanti (Opera Roma), che purtroppo si è ritirata per un piccolo infortunio.

Completeranno la delegazione le allenatrici Julieta Cantaluppi, Tiziana Colognese e Elena Aliprandi e la giudice internazionale Germana Germani.

Mentre in Italia scendevano in pedana le squadre del campionato di Serie C, nel fine settimana a Lubiana è andata in scena la “New Year Cup Moste 2018”, che ha visto impegnate le nostre Camilla de Luca, Martina Pasquini e Sara Rocca, tutte e tre protagoniste di un’ottima prestazione a livello internazionale.

Nel concorso generale svolto nella giornata di sabato, l’acuto italiano sul podio è della toscana Sara Rocca, che vince la medaglia d’argento con un totale sui quattro attrezzi di 60.350, battuta solo di mezzo punto dalla slovena Brigita Krasovec. Con loro sul podio, la bulgara Eva Brezalieva, bronzo con 57.750.
Bene anche le due fanesi Martina Pasquini e Camilla de Luca, che hanno concluso rispettivamente al quarto e quinto posto con 56.700 e 54.300.

Nelle finali di specialità del giorno successivo, per le nostre portacolori ottimi risultati: le nostre ginnaste, presenti tutte e tre in tutte e quattro le competizioni, dominate dalla bulgara Eva Brezalieva sono arrivate sul podio.
Martina Pasquini, ha conquistato un bronzo al cerchio e due argenti a palla e nastro, oltre ad un quarto posto alle clavette.
L’altra fanese, Camilla de Luca, ha ottenuto un bronzo con l’attrezzo doppio e si porta a casa un quinto posto al nastro e due quarti posti a cerchio e palla.
Invece, per la medaglia di bronzo nel concorso generale del giorno prima, Sara Rocca, sono arrivati un argento alle clavette e un bronzo al nastro, oltre a due quinti posti a cerchio e palla.

I risultati completi sono disponibili a questo link: http://172.104.246.10/resultx.php?id_prop=995

Il weekend appena trascorso ha visto in scena la terza e ultima prova del Campionato di Serie C, svolto tra Verona, Foligno e Catania e che ha rivelato i nomi delle sei squadre che il prossimo anno prenderanno parte del Campionato di Serie B, in programma da Gennaio a Marzo 2019 in concomitanza con la massima serie.

Nella città scaligera, si è svolta la competizione riservata alle Zone Tecniche 1 e 2, dedicato alle ginnaste del Nord Italia.
Per la Zona Tecnica 1, a vincere per la terza prova consecutiva con il totale di 81.200 è la Ginnastica Valentia. Seguono sul podio le ginnaste della Ritmica Piemonte con 77.850 e dell’Eurogymnica Torino, sul gradino più basso a 0.20 dall’argento.
Per la Zona Tecnica 2, c’è stato un importante cambiamento al vertice, con la vittoria dell’Olimpia Senago che ha totalizzato un complessivo di 89.200. Completano il terzetto sul podio veneto, la Polisportiva Varese (prime dopo le due precedenti prove) con 83.150 e l’ASD La Coccinella con 78.050.

A Foligno, è stato il turno delle Zone Tecniche 3 e 4, dedicato alle atlete del Centro Italia.
Nella Zona Tecnica 3, la vittoria è andata al Club Giardino di Carpi, che con 85.950, ottiene la seconda vittoria in questo campionato. Completano il podio la Ginnastica Rimini e Polisportiva “La Fenice” di Spoleto, che chiudono rispettivamente con 85.900 e 78.700.
Per la Zona Tecnica 4, la vittoria è andata alla Raffaello Motto di Viareggio, che ha chiuso la gara con 79.950, seguita dall’Arcobaleno di Prato con 76.950 e dall’Iris di Firenze con 70.900.

Chiudiamo il resoconto del finale di campionato con le Zone Tecniche 5 e 6, che hanno gareggiato sabato a Catania.
Per la Zona Tecnica 5, è la Poseidon di Salerno a vincere la tappa con un totale complessivo di 72.600, seguite dall’ASD Arbostella con 66.250 e dall’Anfra Sport Club con 63.150.
Nella Zona Tecnica 6, vittoria per l’ASD Gymnasium Ginnastica con 81.400, seguita dalla Kines di Catanzaro con 67.150 e dall’ASD Ginnastica Hobby Sport, bronzo con 38.700.

In conclusione, ecco le sei squadre che parteciperanno al prossimo campionato di Serie B:

  • Ginnastica Valentia (Zona Tecnica 1)
  • Olimpia Senago (Zona Tecnica 2)
  • Ginnastica Rimini (Zona Tecnica 3)
  • Arcobaleno Prato (Zona Tecnica 4)
  • A.S.D.G. Poseidon (Zona Tecnica 5)
  • Gymnasium Ginnastica (Zona Tecnica 6)

È possibile trovare le classifiche della terza prova e dell’intero campionato per ogni zona tecnica nella sezione allegati.

 

Con il campionato di serie A fermo per dar spazio all’ultima prova di Serie C, in programma questo weekend, la Ritmica italiana sarà presente ad un torneo internazionale a Lubiana (Slovenia); la “New Year Cup Moste” (Sabato 1 e Domenica 2 Dicembre).

La Direttrice Tecnica della sezione Ritmica Emanuela Maccarani ha deciso di convocare per la competizione di categoria Junior Camilla de Luca, Martina Pasquini (entrambe in forza all’Aurora Fano) e Sara Rocca (Raffaello Motto Viareggio), tutte e tre eleggibili per la prima edizione del Campionato del Mondo Juniores, in programma il prossimo anno.

La delegazione sarà completata dalle allenatrici Letizia Rossi e Francesca Cupisti e dalla giudice internazionale Isabella Zunino Reggio.

Dopo aver rinunciato agli Europei di Guadalajara per una serie di infortuni all’interno della squadra e aver conquistato la qualificazione al mondiale del prossimo anno a Sofia (il Mondiale di Baku 2019 sarà importante in chiave olimpica) la squadra nazionale tedesca di Ginnastica Ritmica ha effettuato dei cambiamenti “di rilievo” per arrivare preparata all’obiettivo più importante del quadriennio: le Olimpiadi di Tokyo 2020!

Ad allenare la squadra nazionale sarà Camilla Pfeffer, che prende il posto della leggendaria Neshka Robeva. Camilla, classe 1993 e ginnasta di esperienza (ha partecipato alle Olimpiadi di Londra 2012, ai mondiali 2009, 2010 e 2011 e all’Europeo 2010) ha già accompagnato la squadra all’ultimo mondiale, concludendo al dodicesimo posto nel concorso generale.

Ma non è solo il cambio di guida la novità nella Mannschaft: la capitana Sina Tkaltschewitsch, olimpionica a Rio 2016, ha annunciato la volontà di ritirarsi dalle gare per dedicarsi agli studi di fisioterapia mentre, le ginnaste individualiste Noemi Peschel e Lea Tkaltschewitsch (sorella minore di Sina) hanno iniziato ad allenarsi nella squadra insieme alle titolari di Sofia.

Al PalaGuerrieri di Fabriano, è andata in scena la penultima delle quattro prove del campionato di Serie A e B di Ginnastica Ritmica, organizzata dalla Società Ginnastica Fabriano e che nonostante l’assenza di alcune delle “straniere”, questo fine settimana impegnate a Bilbao per l’Euskalgym, ha regalato spettacolo in pedana e qualche sorpresa in classifica.

A vincere la tappa è stata ancora una volta la Società Ginnastica Fabriano che con il punteggio complessivo di 97.000 ha conquistato la prima posizione. Le ragazze allenate da Kristina Ghiurova e Julieta Cantaluppi (Milena Baldassarri, Sofia Raffaeli, Talisa Torretti, Serena Ottaviani) sono le campionesse in carica e la vittoria in casa è un altro passo verso la conquista del secondo scudetto.
 
Seconde classificate con 94.300 le ragazze dell’Armonia d’Abruzzo (Alessia Russo, Caterina Allovio, Vlada Nikolchenko, Alice Capozucco) che migliorano di una posizione rispetto alle precedenti prove di Forlì e Desio.
 
Terzo posto per le torinesi dell’Eurogymnica (Nina Corradini, Alessia Leone, Giulia Turolla, Laura Golfarelli, Eleni Kelaiditi) che con il punteggio di 91.850 salgono sul gradino più basso del podio, migliorando di ben quattro posizioni quanto fatto tre settimane prima a Desio.
 
Niente da fare invece per le ginnaste dell’Udinese che rimangono fuori dal podio a seguito di una serie di gravi errori negli esercizi a clavette e nastro, tra cui un fuori pedana commesso da Alexandra Agiurgiuculese durante l’esercizio col nastro.
 

Per dovere di cronaca, diamo anche i risultati della Serie B, andata in pedana nella mattinata odierna: la vittoria è andata alla Polimnia Ritmica Romana (Elisa Todini, Egizia Bergesio, Giulia Pezzella, Martina Gargaro, Elizabeta Havryliv) che il punteggio di 76.950 riconferma quanto fatto nella tappa precedente di Desio. Con loro sul podio, le liguri dell’Auxilium di Genova (Alice Taglietti, Ilaria Puglia, Giada Scognamillo, Nicole Parisi) con 76.150 e le sarde della Ritmica 2000 (Sara Sarritzu, Marina Angius, Valeria Matta, Francesca Serra, Claudia Cara) di Quartu Sant’Elena, che hanno concluso con il totale di 75.550.
Ritirata la squadra Doria Gym, settima dopo la seconda prova, per un disguido legato all'iscrizione della squadra.

Inoltre, prima della competizione cadetta, si è esibita la squadra Junior impegnata nella preparazione alle attività internazionali di categoria e in ritiro permanente al Centro Tecnico Federale di Fabriano, che sarà composta da Siria Cella, Giulia Segatori (tesserate entrambe per l’Auxilium Genova), Serena Ottaviani (Società Ginnastica Fabriano), Vittoria Quoiani (Armonia d’Abruzzo), Sofia Ellen Garcia (Aurora Fano), Simona Vilella (Kines Catanzaro) e Alexandra Naclerio (Club Giardino Carpi).

Il prossimo e ultimo appuntamento sarà il 15 e 16 Dicembre a Sansepolcro, vicino Arezzo, la cui tappa sarà organizzata dalla Società Petrarca 1877. In questa occasione, conosceremo la vincitrice del campionato di Serie A per l’anno in corso, la composizione delle squadre per la massima serie del 2019 e la vincitrice del campionato di Serie B.

Nella sezione allegati, è possibile trovare i risultati completi.

 
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments