Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 16 Gennaio 2019

Cottbus world cup 2018: Mori e Macchini volano in finale!

Si è conclusa ieri la seconda giornata di qualifiche a Cottbus (Germania) che ha visto impegnati Lara Mori (trave e corpo libero) e Carlo Macchini (parallele pari e sbarra).
I due azzurri sono riusciti a centrare rispettivamente la finale al corpo libero e alle parallele pari.
Il punteggio di Macchini, 13.966 gli ha permesso di qualificarsi al sesto posto, mentre Lara Mori con un corpo libero da 13.366 è riuscita a qualificarsi addirittura quarta in classifica!

Oggi avranno inizio le prime finali di specialità, gli azzurri saranno però impegnati in quelle di domani.
Un grosso in bocca al lupo!

Cottbus world cup 2018: Martina Rizzelli si qualifica decima alle parallele

 

Sono iniziate ieri a Cottbus (Germania) le qualifiche di specialità che hanno visto protagonista alle parallele l'italiana Martina Rizzelli.

L'azzurra ha portato a termine il suo esercizio con un punteggio di 13.266 (D 5.4) e si qualifica in decima posizione (in realtà nono posto pari merito) restando così esclusa dalla finale a 8.

 

Le prime tre qualificate sono: Fan Ylin (15.233), Nina Derwael (15.166), Jaqi Lyu (14.400).

Sabato 22 Settembre si è svolto a Trento il triangolare "Tre Nazioni" che ha visto protagoniste le squadre GAM d'Italia, Russia e Grecia. La competizione è stata vinta dalla squadra Russa con un punteggio di 329,800; a seguire Italia e Grecia rispettivamente con 324,900 e 297,300.
La gara è stata un importante tappa in previsione dei prossimi mondiali che si terranno a Doha, in Qatar, nel mese di Ottobre.
Sul versante individuale troviamo sui primi 2 gradini del podio i russi Rostov e Polyasov e al terzo posto l'italiano Andrea Cingolani. Ottima performance anche per Ludovico Edalli (al quarto posto in classifica).

 La Ginnasta americana Bailie Key, campionessa nazionale junior statunitense, ha confessato con un lungo post sui social di aver subito abusi da Larry Nassar, come purtroppo  molte altre ginnaste e compagne prima di lei.

Larry Nassar sta attualmente scontando una condanna a circa 175 anni per abusi e molestie sessuali.

Di seguito la traduzione del post:

“Dopo molto aver taciuto per molto troppo tempo, ho deciso di uscire allo scoperto anche io, in modo da guarire completamente. Oggi sono a fianco di moltissime donne che hanno avuto il coraggio di parlare.

Anche io ho subito abusi sessuali da parte di Larry Nassar.

[...]

I trattamenti che ho ricevuto da Nassar erano completamente inappropriati e sbagliati. Ero sempre arrabbiata con me stessa. Ho pensato per molto tempo che fosse stata colpa mia perché non avevo avuto il coraggio di parlare. Dopo la mia guarigione e il processo ho capito che non lo era.

Voglio condividere la mia storia perché dopo averla tenuta dentro per troppo sono finalmente pronta a liberarmene per andare avanti.

Sì, qualcosa di terribile è successo, ma non è quello che mi caratterizza.

Io so che è stato qualcosa che mi ha reso una persona più forte. Inoltre credo nel perdono per quanto sia difficile. Io ho Perdonato Larry.

Grazie alla mia famiglia, i miei allenatori e amici per essermi stati accanto ed esserci stati per me a qualsiasi costo".

Si sono concluse ieri le qualificazioni europee di Ginnastica artistica maschile a Glasgow dove gli azzurri Marco Lodadio, Ludovico Edalli, Marco Sarruggerio, Andrea Russo e Tommaso De Vecchis, che si sono misurati con le migliori squadre europee presenti alla SS Hydro Arena, hanno condotto una gara pulita qualificando la squadra all’ottavo posto ed entrando così di diritto in finale.
Un bilancio tutto sommato positivo con una punta di delusione per le mancate finali di specialità. I punteggi degli azzurri infatti non hanno permesso di scalare alcuna classifica e ottenere una posto nelle finali ad attrezzo; un obiettivo alla loro portata considerando le difficoltà che gli atleti portavano in gara.
La finale a squadre si svolgerà Sabato 11 Agosto.

Di seguito le prime otto Squadre classificate:
1) Russia 259.427
2) Gran Bretagna 252.496
3) Germania 246.094
4) Svizzera 245.092
5) Turchia 243.259
6) Francia 242.996
7) Spagna 242.761
8) Italia 241.128

 
La Turchia domina alla Coppa del Mondo di Mersin! Con sei dei dieci titolo in palio, la nazione ospitante ha dominato la competizione a Mersin, dal 6 all'8 Luglio. 
Ahmet Onder ha vinto l'oro al quadrato con un esercizio di altissimo livello. Ferhat Arican, ha invece vinto la medaglia di bronzo al corpo libero e alle parallele pari. Ibrahi̇m Colak vince invece il titolo agli anelli con il punteggio di 15.000, il più alto dell'intera competizione. Umi̇t Sami̇loglu, alla sua quinta coppa del mondo ha chiuso la competizione vincendo la medaglia d'oro alla sbarra. 
Ottimi risultati anche per l'Irlandese Rhys McGlenaghan che vince l'oro al cavallo con maniglie, per il Canadese Renè Cournoyer che prende il titolo al volteggio e per il Rumeno Andrei Muntean (oro alle parallele pari).
 
Si sono concluse da poche ore le finali di specialità degli assoluti di Riccione; i migliori atleti italiane si sono sfidati con esercizi di altissimo livello che fanno ben sperare per i prossimi appuntamenti internazionali. Di seguito tutti i podi GAM.
Corpo libero:
Oro per Ares Federici!! Al secondo e al terzo posto rispettivamente Niccolò Mozzato con 14.100 e Ludovico Edalli 13.700
Cavallo con maniglie:
Al primo posto Simone Bresolin con 13.400. Argento per Edoardo de Rosa 13.300 . E infine Marco Sarruggerio conquista il terzo gradino del podio con 13.100.
Anelli:
Lodadio il signore degli anelli ! Un esercizio di spessore premiato con 14.900 !  Secondo posto per Salvatore Maresca con 14.200 e bronzo parimerito per Andrea Russo e Andrea Cingolani con 13.750
Volteggio :
Secondo oro per Ares Federici che conquista un punteggio di 14.250 . Argento e Bronzo invece per Luca Lino Garza (media 14.100) e Marco Sarruggerio con la media di 13.950
Parallele Pari :
Ennesima medaglia per Ludovico Edalli che conferma un grande livello. Punteggio 14.400. Si classifica al secondo posto Marco Sarruggerio e terzo posto per Fabrizio Valle (rispettivamente 14.200 e 13.450)
Sbarra :
Ludovico Edalli con un grandissimo esercizio porta a casa il titolo iridato ! Per lui 14.150. Sul secondo gradino del podio troviamo Niccolò Mozzato con 14.000. Medaglia di Bronzo invece per Andrea Russo.
 
Si sono concluse da poche ore le finali di specialità degli assoluti di Riccione; le migliori atlete italiane si sono sfidate con esercizi di altissimo livello che fanno ben sperare per i prossimi appuntamenti internazionali. Di seguito l'elenco dei podi GAF.
Corpo libero :
Lara Mori si classifica al primo posto con un esercizio di altissimo livello, 13.600 il punteggio ; seconda per mezzo decimo Giorgia Villa con 13.550. Bronzo infine per Sara Ricciardi con 13.000 che conferma il suo grande ritorno.
Parallele :
Giorgia Villa incanta sugli staggi con 14.150. Argento per Asia d'Amato con 14.150 e Bronzo per Clara Colombo con 13.150.
Trave :
Oro per Martina Maggio sui 10 centimetri, un'ottima prova che conferma il ritorno dopo l'infortunio , seconda Sara Ricciardi con 13.000 e terza Alessia Federici con 12.350.
Volteggio :
Vince la favorita Sofia Busato con la media di 14.000. Subito dietro Lanza con 13.750 e infine Sara Ricciardi con 13.350
 
  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments