Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 17 Dicembre 2018

itenfrdeptrues
Il 2017 di Thorsdottir e Verniaiev parte dall'Islanda Reuters/Zimbio

Il 2017 di Thorsdottir e Verniaiev parte dall'Islanda

Scritto da  Gen 29, 2017

Il prossimo 4 febbraio si terranno a Reykjavik i Wow International Games, gara multisportiva che vedrà, per la ginnastica artistica, anche la partecipazione dell'olandese Eythora Thorsdottir e del campione olimpico ucraino Oleg Verniaiev.

Per entrambi i ginnasti, questa competizione segna l'inizio della stagione 2017. Oleg avrà l'opportunità di ributtarsi in gara dopo la scorsa stagione, che lo ha visto vincere l'oro alle parallele pari e l'argento nell'all around a Rio. Anche per Eythora sarà la prima gara del 2017, prima di prendere parte all'American Cup il 4 marzo insieme al connazionale Bart Deurloo. Per lei sarà anche un ritorno alle origini, visto che i genitori sono entrambi islandesi.

Questa per la Federazione Islandese di Ginnastica (Fimleikasamband Island) può essere una buona occasione per iniziare ad organizzare competizioni sempre più importanti, che possano attrarre anche altri campioni internazionali. In questa nazione di circa 333 mila persone, il movimento della ginnastica è cresciuto molto negli ultimi anni. Secondo il Comitato Olimpico Islandese, la ginnastica è lo sport più praticato dalle donne, superando il calcio, e la Fimleikasamband è la terza federazione più grande del paese.

Anche i media islandesi hanno iniziato ad accorgersi della ginnastica, trasmettendo in tv alcune gare nazionali ed un programma chiamato "Gymnastics Duel", che ha raggiunto uno share del 36%.

Veronica Vecchi

Dopo vari tentativi di esercizio fisico non andati a buon fine (leggasi "pezzo di legno"), da spettatrice mi sono appassionata alla ginnastica artistica.

Laureanda in Lingue per l'Informazione e la Comunicazione, in una relazione poliamorosa con la lingua inglese e quella tedesca, ma quest'ultima fa la difficile e mi respinge continuamente.

  1. Popular
  2. Trending
  3. Comments